Chi di voi si ricorda ancora di Six Days in Fallujah? Il titolo militare fu cancellato nel 2009 da Konami, dopo che il gioco ricevette diversi feedback critici poco dopo l’annuncio originale. Al tempo la compagnia giapponese decise di non proseguire con lo sviluppo del titolo, che finì ben presto nel dimenticatoio. Ora, dopo ben 11 anni da quel momento la produzione riemerge con tanto di nuovi annunci, trailer e finestra di lancio.

Six Days in Fallujah

Completamente a sorpresa oggi Six Days in Fallujah si è ripresentato come uno sparatutto militare tattico basato su alcuni eventi realmente accaduti. Il titolo sarà sviluppato da un nuovo team chiamato Victura, il quale è composto da ex sviluppatori che hanno creato le iconiche saghe di Halo e Destiny. Sempre a sorpresa, insieme ad un nuovo trailer di annuncio, abbiamo anche ricevuto informazioni sull’uscita del titolo, il quale vedrà la luce su PC nel 2021.

Quanto ci viene raccontato dagli stessi sviluppatori, il team ha lavorato a stretto contatto con alcuni marines e soldati che hanno combattuto nella battaglia di Fallujah nel 2004. Lo studio di sviluppo ha coinvolto oltre 100 marines, soldati e civili iracheni che erano presenti in quei momenti, i quali hanno scelto di condividere le loro storie. Grazie a questo lavoro di ricostruzione, Six Days in Fallujah includerà filmati, interviste e documentari originali.

Che dire, sicuramente un ritorno decisamente inaspettato che farà sicuramente piacere agli amanti del genere tattico. Ora non ci resta che attendere ulteriori informazioni più concrete su Six Days in Fallujah, compreso un primo spezzone di gameplay e una data di lancio più concreta. Cosa ne pensate del ritorno del titolo militare cancellato da Konami ben undici anni fa? Fateci sapere le vostre reazioni con un commento nella sezione dedicata.

Se amate gli sparatutto con grosse influenze militari, potete acquistare la vostra copia di Call of Duty Black Ops Cold War su Amazon a questo indirizzo.

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi