Durante lo State of Play di ieri sera, c’è stato spazio anche per l’ispirato SIFU di Sloclap.

In occasione dell’evento di Sony, il gioco è tornato a mostrarsi in un nuovo trailer gameplay tutto combattimento e arti marziali e, dal video, abbiamo appreso che SIFU arriverà su PS5, PS4 e PC nel 2022 e non più entro quest’anno.

In seguito alla notizia, il team di Sloclap si è scusato con i fan che attendevano il gioco nel 2021, spiegando che lo smart working ha reso più difficile lo sviluppo del titolo.

Da marzo 2020 siamo dovuti passare allo smart working e, come conseguenza, abbiamo perso un po’ di velocità. Il lavoro da remoto ha i suoi vantaggi, ma perdere le interazioni tra i team può rendere tutto più difficile da gestire“.

Oltre a questo, il team ha svelato un importante dettaglio, ovvero che invecchiare renderà più abile il protagonista. Il giocatore, ogni volta che morirà, vedrà la sua età crescere ma, invecchiando, non si diventa più deboli. Al contrario, “come gli anziani maestri dei film di Kung Fu, più il protagonista invecchierà, maggiore sarà la sua esperienza e maggiori saranno le sue abilità“.

Quando i giocatori raggiungeranno l’età massima possibile, dovranno ripartire da zero.

Fonte: PlayStation Blog.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi