Steven Moffat, co-creatore della serie Sherlock, ha svelato che considera Michelle Gomez perfetta per la versione al femminile del detective.

Michelle Gomez, secondo Steven Moffat, sarebbe una scelta perfetta per interpretare Sherlock Holmes se si decidesse in futuro di portare sugli schermi le sue indagini con un’inedita versione al femminile dell’iconico personaggio.
L’idea è emersa da un incontro che si è svolto online organizzato in occasione del decimo anniversario della serie targata BBC con star Benedict Cumberbatch e Martin Freeman.

Durante il breve panel condotto da Louis Moffat, figlio di Steven Moffat e Sue Vertue, è stato chiesto ai creatori dello show la loro opinione riguardante la possibilità che in futuro l’iconico detective ideato da sir Arthur Conan Doyle venga interpretato da una donna.
Steven ha quindi risposto prontamente: “Michelle Gomez sarebbe una buona scelta“. Mark Gatiss ha invece espresso come potenzialmente adatte al ruolo di Sherlock Holmes Phoebe Waller-Bridge e Olivia Colman. Sue Vertue ha infine proposto il nome di Jodie Comer.

Moffat, che ha collaborato più volte con Michelle Gomez, apparsa anche nella serie Doctor Who con il ruolo del Maestro, ha poi aggiunto: “Penso che la parte potrebbe essere affidata a una donna molto facilmente. Non penso si debba fare molto. Cambiare gli articoli, ma non si dovrebbe nemmeno cambiare il nome“.
Steven ha però sottolineato: “Non riesco a immaginare nessuna donna accanto a Sherlock. Si immagina un uomo mentre si relaziona con Sherlock, ma in qualche modo una donna probabilmente gli risponderebbe semplicemente ‘oh fanculo!’“.

Nel mondo delle serie tv, tuttavia, è stata proposta una versione al femminile del dottor Watson in occasione di Elementary, serie che ha visto Lucy Liu interpretare il braccio destro del detective.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi