Il videogioco è un medium relativamente giovane e che ha ancora molto da dimostrare. La storia videoludica ci ha già proposto diverse opere che hanno saputo far appassionare molteplici giocatori a differenti correnti artistiche, o che più semplicemente ci hanno fatto vivere particolari momenti storici. Con Shakespeare Showdown, il videogioco e il teatro si mescolano come mai era successo prima d’ora in un’esperienza davvero imperdibile

Shakespeare Late Showdown

Come viene raccontato dai propri ideatori, i ragazzi di Enchiridion, Shakespeare Showdown è il primo videogioco italiano ispirato all’originale storia di Shakespeare: Romeo e Giulietta. All’interno di questa nuova opera visionaria, i personaggi non sono solamene degli avatar virtuali ma degli attori veri, in carne ed ossa, rielaborati in video utilizzando l’affascinante tecnica della pixel art.

Nel corso delle giornate del 14, 15 e 16 febbraio, Shakespeare Showdown verrà presentato direttamente su YouYube con una sorta di Late Show a lui dedicato in cui attori, musica, interviste e diverse attività legate al titolo e a Shakespeare prenderanno vita. Il titolo che mescola saggiamente il medium del videogioco all’arte del teatro debutterà il prossimo 27 marzo 2021, e sarà disponibile sulla piattaforma itch.io.

Shakespeare Late Showdown

Se non volete perdervi la presentazione di questo interessantissimo progetto italiano, potete partecipare alla presentazione di Shakespeare Showdown iscrivendovi a questo indirizzo. L’idea che sta alla base di questa nuova esperienza ci dimostra ancora una volta quando può essere sconfinato l’universo del videogioco, e quanto sia un medium malleabile da affiancare ad altri tipi di produzione, così da creare un qualcosa sempre di unico e originale da fruire. Cosa ne pensate di questo nuovo progetto made in Italy? Parteciperete alla presentazione di Shakespeare Showdown? Fateci sapere quanto questo titolo ha saputo incuriosirvi con un commento nella sezione dedicata.

Se volete prepararvi al meglio per questo nuovo progetto, potete acquistare questo grande classico di Shakespeare comodamente su Amazon a questo indirizzo.

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi