Tre episodi della serie Scrubs sono stati rimossi dalla piattaforma di Hulu perché contengono delle scene in cui appare la blackface.

Tre episodi della serie Scrubs sono stati rimossi dalla piattaforma di streaming Hulu a causa di alcune scene in cui si è utilizzata la blackface, ovvero gli attori sono stati truccati per interpretare una persona di colore.
Come riporta il sito della CNN, un portavoce di ABC Studios ha confermato la scelta compiuta nella giornata di martedì su richiesta dei produttori e con il sostegno dello studio.

Le tre puntate fanno parte di tre stagioni diverse di Scrubs, andata in onda negli Stati Uniti dal 2001 al 2010 su NBC.
La blackface appare nelle puntate intitolate I miei 15 secondi, la settima della terza stagione, La mia palla ballerina, la quarta della quinta stagione, e Il mio fegato a pezzetti, l’episodio numero diciassette della quinta stagione.
Bill Lawrence, creatore della serie con star Zach Braff e Donald Faison, ha rivelato su Twitter che la rimozione era stata approvata e richiesta già da tempo.

Una delle puntate mostra il protagonista con il volto dipinto mentre partecipa a una festa, mentre un’altra Sarah Chalke è al centro di una sequenza fantasy in cui è stata utilizzata la blackface.

Donald Faison, nei giorni scorsi, aveva spiegato che è stato molto spaventoso essere “giudicato dal colore della pelle. Mi è successo praticamente durante tutta la vita. Le persone mi descrivono come ‘il ragazzo nero di Scrubs’, non si usa nemmeno la frase ‘uno degli attori di Scrubs’, ma il ‘ragazzo nero’. Il razzismo è ovunque e non se ne è mai andato“.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi