Lo scorso giugno era stato reso noto che l’horror italiano da Darril Arts e Stormind Games, pubblicato da Modus Games, Remothered Broken Porcelain, sarebbe stato disponibile a partire dal 25 agosto prossimo.

A quanto pare, purtroppo, così non sarà: il director Chris Darril ha annunciato via Facebook che il sequel del suo titolo non vedrà la luce nei tempi stabiliti.

Poco sotto, il post originale di Darril:

Al fine di prenderci più tempo a curare ogni cosa per rendere Remothered: Broken Porcelain la migliore esperienza possibile, abbiamo deciso di ritardare l’uscita del gioco al 20 ottobre. Non vediamo l’ora che esploriate l’Ashmann Inn entro la fine dell’anno.

L’uscita del gioco è quindi ufficialmente rinviata al 20 ottobre 2020, un lasso di tempo che servirà al team di sviluppo per limare e correggere le varie imperfezioni del gioco. Ricordiamo infatti che i lavori sul titolo sono stati inevitabilmente rallentati dalla pandemia di coronavirus, cosa questa che ha costretto il team capeggiato da Darril a lavorare da casa, via smartworking.

Ricordiamo che l’originale Remothered: Tormented Fathers è ispirato alle atmosfere della saga di Clock Tower e agli altrettanto noti Haunting Ground, Silent Hill e Rule of Rose, tanto da diventare in breve tempo un piccolo, grande classico del genere di appartenenza.

Remothered Broken Porcelain rinviato: ecco quando uscirà

Il sequel si propone infatti come una visione ancora più spaventosa ed agghiacciante del precedente capitolo, prendendone le qualità e ampliandone la portata. Noi di SpazioGames ve ne avevamo già parlato in occasione della nostra anteprima durante un interessante press meeting con gli sviluppatori (trovate il nostro resoconto a questo indirizzo).

Remothered Broken Porcelain è in uscita per piattaforma PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch in simultanea.

Fonte: FB

Volete recuperare il primo, suggestivo capitolo della saga di Remothered? Se la risposta è sì non dovete fare altro che approfittare di questa offerta speciale che trovate su Amazon!



[…]Leggi di più su www.spaziogames.it

Rispondi