Cerca
Close this search box.

Remnant 2 ha una classe segreta che il suo sviluppatore ha deliberatamente nascosto per far sì che i dataminer la trovassero

Tempo di lettura: 2 minuti

Remnant 2 si sta comportando bene: non solo lo sparatutto procedurale simile ai Souls si è assicurato recensioni estremamente positive, ma sta anche vendendo bene; e in mezzo a tutta la positività generale intorno al suo rilascio, c’è un’altra notizia divertente grazie a una nuova classe segreta che lo sviluppatore Gunfire Games ha nascosto per gli amanti dei dati.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

La classe (o Archetipo, per dirla con Remnant 2) in questione è conosciuta come l’Arconte e richiede ai giocatori una serie di passaggi estremamente contorti per essere sbloccata, che vanno dall’attivazione di abilità su specifici Archetipi a determinati livelli all’equipaggiamento di un sacco di oggetti prima di trasportare il tutto in un luogo molto particolare.

I requisiti, quindi, non sono il genere di cose in cui chiunque possa imbattersi per caso; Gunfire Games ha invece progettato la classe dell’Arconte come qualcosa che potrebbe essere scoperto realisticamente solo dai dataminer.

Digital Foundry dà un’occhiata a Remnant 2 su PS5 e Xbox Series X/S.

Lo sviluppatore non è stato timido nemmeno su questo punto: Ben Cureton, designer principale di Remnant 2, ha dato il via alla caccia all’Archon con un indizio criptico condiviso tramite un tweet. “Per sbloccare l’Archon”, ha scritto, “bisogna penetrare il codice stesso” Cureton ha poi reso la sfida più esplicita aggiungendo: “Sapevamo che non avremmo potuto fermare il datamining, quindi ci siamo dedicati a questo e abbiamo creato un intero Archetipo che potrebbe essere condiviso con la comunità una volta rivelato da coloro che hanno la capacità di vedere tra i mondi”.

La subdola sfida di Gunfire è stata infine superata da un novellino del datamining di nome Oliver Nikolic (se sei curioso di saperne di più, un articolo di IGN illustra nel dettaglio i passi che ha compiuto per arrivare a questo risultato).

In breve (come riporta GameSpot), chi vuole ottenere l’archetipo Archon dovrà utilizzare l’archetipo Invader al livello 5 o superiore con l’abilità Wormhole attivata, e l’archetipo Explorer al livello 10 o superiore con Fortune Hunter attivato.

Una volta completata la costruzione, è il momento di equipaggiare la Pistola cubica, il Fucile a dispersione di Ford e il Bastone del labirinto, oltre all’armatura Realmwalker, all’Amuleto di Leto e alla reliquia Cuore del Vuoto. Ma non è ancora tutto: gli ultimi pezzi del puzzle si presentano sotto forma di quattro anelli specifici: L’Ispirazione di Anastija, la Pietra di Luna d’Ambra, la Fascia del Gatto Nero e la Malizia di Zania.

Una volta indossato questo assurdo abbigliamento, i giocatori devono visitare la porta corrotta nel Labirinto, accessibile tramite il portale vicino alla Pietra del Mondo di Ingress Fratturato. Una volta aperta la porta con la Chiave del Portale del Bioma, i giocatori si ritroveranno nel labirinto delle stanze sul retro, dove dovranno girare alla ricerca della Strana Scatola che, una volta trovata, dovrà essere consegnata a Wallace al molo del Ward 13. E dopo tutto questo, il potente archetipo dell’Arconte diventa finalmente disponibile.

Ecco quindi un’altra divertente aggiunta a un gioco che già piaceva molto a Vikki Blake, collaboratore di Eurogamer, senza bisogno di fare ricerche sul codice. Nella sua recensione da 4/5, Vikki ha definito Remnant 2 un “ambizioso sequel pieno di deliziose – e mortali – sorprese”, scrivendo: “Tutto quello che voglio fare è tornare lì dentro ed esplorare… e questo non può che essere un buon segno, no?”.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti