Ubisoft ha recentemente lanciato una beta test chiusa per Rainbow Six Parasite (precedentemente conosciuto col nome Quarantine). Il test solo su invito ha un “accordo di non divulgazione”, il che significa che in teoria non dovremmo vedere alcun gameplay.

Come previsto invece, qualcuno che ha preso parte al test non ha avuto problemi a condividere il gameplay su Facebook Gaming. La scelta è stata inoltre azzeccata dato che a differenza di YouTube o Twitch, Facebook ci mette un bel po’ ad eliminare materiale coperto da copyright.

Il filmato mostra solo il tutorial del gioco, ma ci offre comunque una visione di ciò che i giocatori saranno in grado di fare. Le missioni in Parasite sono chiamate Incursioni e sono suddivise in tre sottozone. Ogni sottozona ha un obiettivo che i giocatori devono raggiungere per passare a quella successiva. Ogni nuova sottozona aumenta anche la difficoltà.

Anche gli obiettivi stessi variano, ma sembrano tutti basati sulla furtività. Alcuni vi daranno il compito di aggirarvi furtivamente intorno ai nemici del gioco – chiamati Archaeans – per afferrare alcuni campioni e così via. Se il giocatore viene individuato, dovrà combattere contro questi nemici, che hanno delle teste che si illuminano quando individuano il giocatore.

r6

Sebbene la fase del drone non sembra esistere in Parasite, tutti gli operatori hanno un drone che il tutorial suggerisce di utilizzare all’inizio di ogni fase per individuare il bersaglio.

Il tutorial non è stato incentrato prettamente sull’azione, quindi non è chiaro quanto del gameplay di Parasite richiederà una fase di combattimento. Sei degli operatori di Siege possono essere individuati nell’alfa. Sono Alibi, Lion, Vigil, Ela, Finka e Tachanka. Le statistiche sulla velocità e sulla valutazione dell’armatura sono presenti, così come ciascuna delle loro abilità/gadget unici, sebbene modificati per avere senso in un’impostazione PvE di Parasite. Dopo aver effettuato la selezione, i giocatori saranno in grado di creare un equipaggiamento dal solito assortimento di armi e accessori.

Non sorprende che ci siano alcune influenze di Left 4 Dead in Parasite, come una safe room, e il fatto che i compagni di squadra caduti possano essere salvati più avanti nel livello. Rainbow Six: Parasite non ha ancora una data di uscita precisa, ma il gioco dovrebbe uscire entro quest’anno.

Fonte: PC Gamer

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi