Anche se PS5 e Xbox Series X/S sono state immesse sul mercato a novembre dello scorso anno, seguite dalle nuove GPU Nvidia e AMD, la situazione per quanto riguarda le scorte è problematica. Sia Sony che Microsoft, ma anche tante altre aziende (comprese quelle automobilistiche), stanno avendo gravi problemi a reperire i componenti per la produzione.

Ora, la Casa Bianca ha dichiarato che i funzionari dell’amministrazione stanno lavorando per affrontare una carenza di chip semiconduttori che ha rallentato la produzione di automobili, console e molto altro in tutto il mondo. Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che l’amministrazione Biden “sta attualmente identificando potenziali punti di strozzatura nella catena di fornitura e sta lavorando a fianco delle principali parti interessate nell’industria e con i nostri partner commerciali per fare di più“.

Biden prevede di firmare un ordine esecutivo nelle prossime settimane per dirigere una revisione completa dei problemi della catena di approvvigionamento per i beni critici. L’ordine richiederà una revisione di 100 giorni guidata dal Consiglio economico nazionale e dal Consiglio di sicurezza nazionale incentrata sulla produzione di semiconduttori e imballaggi avanzati, minerali, forniture mediche e batterie ad alta capacità, come quelle utilizzate nei veicoli elettrici.

px

L’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Coronavirus che è iniziata lo scorso hanno ha rallentato tutta la catena produttiva non solo americana ma mondiale. Di conseguenza, PS5 e Xbox Series X/S risultano essere ancora difficili da reperire.

Fonte: Bloomberg

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi