In questi ultimi giorni, abbiamo avuto l’opportunità di mettere le mani su PS5 con largo anticipo. Tra le novità e le nuove funzioni proposte da Sony sulla nuova console, la retrocompatibilità con i giochi PlayStation 4 è un qualcosa che ha incuriosito fin da subito gran parte degli appassionati. Sappiamo già che molti giochi della passata generazione avranno un miglioramento nelle prestazioni, tanto che alcuni di questi saranno in grado di raggiungere i 60 FPS.

Tra questi c’è anche una delle esclusive più attese dell’intera generazione scorsa, The Last Guardian. È confermato quindi, che l’ultima opera di Fumito Ueda girerà a 60 FPS su PS5. Questo però accadrà solamente ad una condizione, ovvero affinché il giocatore possieda la copia fisica del gioco esclusivo. Il tutto è stato dimostrato dallo YouTuber NX Gamer, che ha testato una versione del gioco PS4 senza patch.

Come spiegato dallo youtuber nel video, la patch che porta The Last Guardian oltre la versione 1.00, introduce un limite nel framerate che lo porta a 30 FPS. Per questo, una volta inserito il disco dell’esclusiva PS4 sulla console next gen Sony vanno bloccati gli aggiornamenti del software. Facendo così, potrete godervi un’esperienza di gioco a 60 FPS, ovviamente per farlo dovete possedere già una copia fisica del gioco.

La stessa operazione risulta impossibile da attuare sull’edizione digitale del titolo. Questo perchè una volta messo a scaricare il gioco, partirà in automatico anche l’ultimo aggiornamento disponibile per quel determinato prodotto. Cosa ne pensate della possibilità di giocare a 60 FPS The Last Guardian su PS5? Comprereste una copia fisica del gioco solo per giocarlo (o rigiocarlo) con questo framerate? Fatecelo sapere lasciando un commento nella sezione qua sotto.

Per portarvi avanti e godere del titolo su PS5 a 60 FPS, potete acquistare ora la copia fisica di The Last Guardian ad un prezzo scontato su Amazon al seguente indirizzo.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi