Le recensioni delle due console sono ormai usciti da un paio di giorni, e vi invitiamo a leggere le nostre. Sia Xbox Series X e PS5 hanno ricevuto ci hanno fatto un’ottima impressione e le due filosofie di Microsoft e Sony sembrano essere come due rette parallele, sono sullo stesso piano ma senza mai toccarsi. E ovviamente le opinioni della critica oltreoceano sembrano andare comunque verso questa direzione. Con Microsoft che si concentra a spingere il suo ecosistema di console unite ad un servizio cosi invitante per il videogiocatore come il Game Pass, e poi c’è Sony che con la sua nuova console vuole continuare la lunga, ormai, strada intrapresa a fine settima generazione, fatta di tante esclusive con grande impatto cinematografico e mettendo l’esperienza utente al primo posto.

Dopo aver letto però centinaia di recensioni delle console sembra sempre uno il punto d’incontro delle analisi, ovvero che PS5 sembra essere la vera console che ci lascia sentire il vero profumo di next-gen. Non tutti hanno un opinione comune sulla bellezza della console, ma la cosa certa è che in molti sono d’accordo nel dire che tutta l’esperienza creata dalla nuova console di Sony sembra andare verso una nuova direzione, a partite dal DualSense.

Recensione PS5

Parlando del concetto di immersività Elise Favis del Washington Post dice: “È un concetto con cui i giochi hanno “giocato” per tutta la loro esistenza, ma la PlayStation 5 supera i limiti, attira i tuoi sensi per trascinarti dentro. Piuttosto che fornire una finestra su un altro mondo, la nuova console di Sony ti colloca effettivamente in un mondo che puoi vedere e sentire come mai prima d’ora. Certo, sei abituato al rombo del controller quando il tuo personaggio cade da una collina rocciosa o viene colpito dalla spada di un nemico. Ma quello era il vecchio approccio brusco. Ora puoi sentire il picchiettio delle gocce di pioggia cadere su un ombrello tra i palmi delle mani. Il sibilo di un proiettile che spara oltre l’orecchio sinistro potrebbe farti girare istintivamente in quella direzione.

La combinazione di momenti di feedback tattile finemente sintonizzati con audio 3D fa sembrare la PS5 un’esperienza davvero di nuova generazione“. Il tutto sembra quindi ruotare intorno a questo nuovo modo di concepire l’interazione tra il videogioco e l’utente, speriamo però che il controller cosi innovativo venga sfruttato a dovere da tutti gli sviluppatori. Voi invece cosa ne pensate di queste idee? Pensate anche voi che l’importante sia divertirsi aldilà della piattaforma scelta? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Se ancora non avete prenotato una Playstation 5, Amazon ha riaperto le pagine dedicate, SALVATELE! Potrebbe tornare disponibile da un momento all’altro. Inoltre è già possibile acquistare il DualSense da Amazon.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi