4A Games, sviluppatori conosciuti per la serie Metro, hanno recentemente parlato delle performance RT di PS5 e Xbox Series X/S e di come AMD abbia implementato la tecnologia all’interno delle console di Sony e Microsoft e PC per Metro Exodus Enhanced Edition.

All’interno di questo discorso, lo studio ha anche sottolineato l’impossibile paragone tra le RTX 30 di Nvidia e le nuove console, in quanto le GPU “giocano in un campionato diverso“, per quanto riguarda le prestazioni RT.

Il CTO dello studio, Oleksandr Shyshkovtsov, ha detto che la più grande differenza risiede nel fatto che AMD ha deciso per un approccio ibrido e più flessibile alla tecnologia RT, senza creare hardware appositamente pensati per gestire il Ray-Tracing.

La Serie 30 non è paragonabile. Gioca in un altro campionato dal punto di vista del Ray-Tracing. AMD ha scelto un approccio ibrido diverso nelle capacità, soprattutto nel calcolare raggi divergenti. Tuttavia è un approccio più flessibile e ci sono moltissimi modi, forse nemmeno scoperti, per modellarlo a seconda delle proprie esigenze. Il che è positivo per le console e gli utenti.”

ps5_xbox_series_x_768x432

L’RT di AMD può adattarsi di più alle esigenze specifiche degli sviluppatori“, ha continuato. “Questo è ottimo per chi lavora su console. Noi di 4A Games utilizziamo cose non possibili su PC come il traversal personalizzato, il ray-caching e l’accesso diretto al BLAS leaf triangles“.

Fonte: Wccftech.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi