Chiunque abbia scartato la propria PS5 per la prima volta a novembre o forse solo di recente rimarrà stupito nello scoprire che ha in gran parte evitato la plastica, almeno dal punto di vista della confezione. Anche le fascette più piccole sono di sola carta e sono completamente riciclabili, aspetto che diventerà sempre più importante in futuro. E’ senza dubbio un passo importante di Sony per raggiungere il suo obiettivo “Road to Zero”, ovvero la via per evitare completamente imballaggi di plastica.

La principale forza trainante alla base di questo è frenare l’inquinamento degli oceani con le sue drammatiche conseguenze. A tal fine è stato lanciato il piano Green Management 2025 con la promessa di rinunciare alla plastica in tutti gli imballaggi entro il 2025. Negli ultimi anni sono state adottate una serie di misure per evitare l’uso di plastica negli imballaggi. A cominciare dagli accessori per PlayStation 4 come il controller wireless DualShock 4, il cui contenuto è costituito da circa il 70% di plastica PET riciclata.

Per soddisfare le ambizioni dei nuovi impegni di Sony, abbiamo deciso di spingere ulteriormente l’introduzione della nostra offerta di prodotti PS5“, ha affermato Kieren Mayers, Director of Environment & Technical Compliance. “Continueremo a esplorare innovazioni e possibilità tecniche per affrontare l’uso della plastica nei nostri imballaggi e prodotti e prenderemo in considerazione alternative alla plastica come parte delle nostre nuove linee guida globali per una progettazione di imballaggi efficiente in termini di risorse, sviluppate e implementate con il coinvolgimento attivo del nostro design, marketing e squadre operative“.

ps
ps1

A seconda del prodotto, la confezione PS5 è tra il 93 e il 99% priva di plastica per unità, con ulteriori sforzi per ottimizzarla ulteriormente.

Fonte: SIE

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi