Le vendite di hardware per videogiochi sono aumentate del 47% a marzo, secondo la società di monitoraggio NPD Group. Questa crescita arriva nonostante un aumento delle vendite iniziato lo scorso anno a causa dell’inizio della pandemia che ha costretto le persone in casa. E mentre Switch continua ad alimentare quelle vendite, lo stesso vale per Xbox e, soprattutto, PlayStation 5.

Le vendite in dollari di hardware per videogiochi di marzo sono state del 47% in più rispetto a un anno fa, con un record di $ 680 milioni di marzo“, ha detto l’analista di NPD Mat Piscatella, “Il massimo precedente di $ 552 milioni è stato fissato a marzo 2008. La spesa per hardware da inizio anno è stata pari a 1,4 miliardi di dollari, con un aumento dell’81% rispetto a un anno fa“.

Nintendo Switch è stata la piattaforma hardware più venduta sia in unità che in dollari durante il mese di marzo“, ha affermato Piscatella. “Nel primo trimestre, Nintendo Switch è stata il leader delle vendite di unità mentre PlayStation 5 si è classificata prima nelle vendite di hardware in dollari“. Tuttavia, nonostante la disponibilità limitata per la console next-gen di Sony, PS5 ha registrato un record nelle vendite degli Stati Uniti. “PlayStation 5 è la console più venduta nella storia degli Stati Uniti in termini di vendite sia in unità che in dollari attraverso vendite a vita dopo cinque mesi sul mercato“, ha affermato Piscatella.

graph

Per ora, Microsoft e Sony continuano a vendere quasi tutte le console che producono e queste vendite sarebbero sicuramente maggiori se si potessero produrre più unità.

Fonte: ResetEra

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi