Anche se ieri sera abbiamo assistito a un nuovo appuntamento comunicativo targato Sony, molte delle informazioni più richieste dagli appassionati sono arrivate solamente a evento finito. Tra i molteplici post pubblicati sul PlayStation Blog infatti, abbiamo avuto l’opportunità di scendere maggiormente nel dettaglio di alcuni titoli mostrati durante lo show digitale, ma non solo. Tra le informazioni trapelate in rete ci sono stata anche delle dichiarazioni di Jim Ryan su PS4.

All’interno di un’intervista rilasciata alla redazione del Washingon Post, l’attuale CEO di PlayStation ha voluto affermare che PS4 continuerà ad essere molto importante per i prossimi piani futuri di Sony. Per i prossimi 3/4 anni infatti, a causa dell’ampia base di installazione della console la compagnia giapponese continuerà a supportare al meglio la propria console di attuale generazione.

PS4

Nel dettaglio le parole di Jim Ryan sono state le seguenti: “La community di PS4 continuerà ad essere incredibilmente importante per noi per tre o quattro anni. Sappiamo che in molti passeranno a PlayStation 5, ma decine di milioni di giocatori saranno ancora impegnati con la propria PlayStation 4”. Da quel che è emerso ieri sera, abbiamo già la certezza che una grandissima parte dei giochi in arrivo su PS5 usciranno in contemporanea anche su PlayStation 4.

Le intenzioni di Sony sono chiare quindi, bisognerà solo vedere quanto effettivamente venderà bene PS5 e quanto in fretta la grossa fetta di giocatori PS4 andrà ad emigrare sulla console di prossima generazione Sony. Per capire meglio questo dato potrebbero volerci si 3/4 anni, ma non è detto che accada anche in meno tempo del previsto da Sony. Cosa ne pensate delle recenti dichiarazioni di Jim Ryan? Credete anche voi che PlayStation 4 dovrà avere una grossa importanza per i prossimi 4 anni?

Data la grossa importanza di PS4 per Sony nei prossimi anni, non possiamo fare altro che consigliarvi di acquistare una nuova PlayStation 4 Pro su Amazon a questo indirizzo.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi