Dopo gli ultimi rumor, nella serata di ieri Ubisoft ha annunciato ufficialmente il tanto chiacchierato Prince of Persia Remake. Il ritorno del capitolo Le Sabbie del Tempo, tuttavia, sembra che non sia stato accolto bene da molti giocatori. La ragione principale alla base di questa ricezione negativa è la grafica del gioco, definita decisamente deludente. Successivamente all’annuncio, in un’intervista con la redazione di TheMakoReactor, Ubisoft India ha fornito alcuni dettagli aggiuntivi sullo stile artistico, sulle immagini e sulla grafica del gioco.

Stando al direttore della produzione Sashi Menon, Prince of Persia Remake non ha sofferto di problemi di budget limitato o di scadenze rigorose da rispettare a tutti i costi. “Il progetto è in sviluppo da due anni e mezzo. Abbiamo avuto un picco massimo di 170 membri che hanno lavorato a questo gioco e abbiamo investito molto in infrastrutture per realizzare un gioco moderno. No, non ci sono state riduzioni di budget o tempistiche per il gioco”.

Prince of Persia Le Sabbie del Tempo Remake

A parlare della scelta artistica è intervenuto anche il Senior Producer Annu Koul, il quale ha aggiunto quanto segue: “Abbiamo deciso di optare per una scelta visiva unica per rendere questo gioco straordinario rispetto ad altri titoli. Deve essere unico. Questa magia si manifesta attraverso la saturazione, attraverso la luce. Quindi, è stata anche una sfida ridefinire l’identità visiva del gioco con questo Prince of Persia Remake.”

C’è da dire che Ubisoft India non ha di certo suggerito spiegazioni a quella che stando agli appassionati è una grafica a dire poco deludente. Vi ricordiamo che Prince of Persia Le Sabbie del Tempo Remake uscirà il prossimo 21 gennaio 2021 sulle piattaforme: PlayStation 4, Xbox One e PC. Cosa ne pensate delle dichiarazioni offerte dal team di Prince of Persia Remake? 

Nell’attesa di giocare a questo remake, potete acquistare il blu ray del film di Prince of Persia ad un prezzo imbattibile su Amazon a questo indirizzo.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi