Nonostante gli ormai noti problemi di scorte, PlayStation 5 è partita con il botto, ottenendo in breve tempo delle vendite record, ben superiori a quelle registrate da PlayStation 4 al suo lancio, avvenuto in climi ben più favorevoli.

Secondo Jim Ryan, il capo di PlayStation Studio, la chiave del successo di PS5 in questi primi mesi sono stati i suoi titoli esclusivi di ottima qualità e, cosa più importante, disponibili immediatamente a ridosso del lancio della console, qualcosa che PS4 non poteva vantare.

Ecco le parole di Ryan direttamente dall’intervista con Axios:

PS4 si è comportata molto bene nel suo ciclo vitale e i giochi sono stati ottimi. Tuttavia, gran parte dei titoli più importanti sono arrivati solo nella seconda metà del suo ciclo vitale. Questa volta, ci siamo sforzati nel correggere questo difetto e potete vedere che abbiamo fatto enormi progressi. In pochi mesi, dal lancio di PS5, abbiamo lanciato giochi incredibili e molti altri sono in dirittura d’arrivo. E gli sviluppatori hanno iniziato solo ora a prendere confidenza con la tecnologia PS5. Non vedo l’ora di scoprire cosa i PlayStation Studio e i nostri partner third-party hanno creato per PS5. Se Spider-Man: Miles Morales, Death Return e giochi come Ricky and Ding Dong: Separation sono titoli già disponibili nei primi mesi di PS5, immaginate cosa avremo nel secondo o terzo anno.“.

Ryan sembra avere molta confidenza su questo primo anno di PlayStation 5 e, fino ad ora, vendite e opinioni di pubblico e critica gli danno ragione.

PlayStation riceverà a breve un nuovo Horizon, un nuovo God of War, un nuovo Gran Turismo e chissà cos’altro, quindi le prospettive sono allettanti.

Voi cosa ne pensate? Avete fiducia nel futuro di PlayStation 5?

Fonte: GizChina

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi