Le console Xbox possiedono una feature chiamata Smart Delivery: grazie ad essa, a seconda di quale console possediate, riceverete sempre la versione migliore di un determinato titolo.

Su PS5, invece, abbiamo un approccio molto più classico: i giochi PS4 che possono sfruttare appieno la potenza dell’hardware next-gen, devono essere patchati con un apposito upgrade.

Ad oggi, quali sono i titoli PS4 che dispongono di un upgrade next-gen? La lista è decisamente più lunga rispetto al lancio di PS5 e, dato che il processo non è automatico come su Xbox, c’è il rischio di perdersi qualche titolo.

Nel caso vi siate persi qualche annuncio, potete vedere l’elenco completo qui di seguito.

  • Assassin’s Creed Valhalla
  • Atelier Ryza 2: Lost Legends & Secret Fairy
  • Balan Wonderworld
  • Borderlands 3
  • Bridge Constructor: The Walking Dead
  • Bugsnax
  • Concept Destruction
  • Control (solo la Ultimate Edition)
  • Crash Bandicoot 4: It’s About Time
  • Crimsonland
  • Cyberpunk 2077 (la versione PS5 è prevista solo a 2021 inoltrato)
  • Cyber Shadow
  • Dead by Daylight
  • Destiny 2
  • Dirt 5
  • Disco Elysium: The Final Cut
  • Doom Eternal
  • Dreaming Sarah
  • Freddy Spaghetti
  • Hitman 3
  • Immortals Fenyx Rising
  • Just Dance 2021 (physical version)
  • Jydge
  • King Oddball
  • Maneater
  • Marvel’s Avengers
  • Mortal Kombat 11
  • Nioh 2
  • No Man’s Sky
  • Outriders
  • Override 2: Super Mech League
  • Planet Coaster
  • Poker Club
  • Praey For The Gods
  • Puyo Puyo Tetris 2
  • Resident Evil Village
  • Ruinverse
  • Sackboy: A Big Adventure
  • Shakedown: Hawaii
  • Spider-Man: Miles Morales
  • Subnautica
  • Subnautica: Below Zero
  • Terminator: Resistance Enhanced
  • Tesla Force
  • The Elder Scrolls Online
  • The Pathless
  • The Persistence
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege
  • Undead Horde
  • Watch Dogs: Legion
  • Werewolf: The Apocalypse – Earthblood
  • WRC 9
  • Yakuza: Like a Dragon

Se possedete una PlayStation 5, vi basterà scaricare una patch e avrete a disposizione una versione migliorata dei suddetti titoli.

Segnaliamo, inoltre, che anche Call of Duty Black Ops Cold War dispone di una patch next-gen ma che, a differenza dell’elenco sopracitato, si tratta di un download a pagamento, del costo di 10 euro.

Infine, vi ricordiamo che esistono titoli, come Days Gone, Ghost of Tsushima e God of War, i quali, sebbene non esistano delle versioni PS5, possono godere del Game Boost, un miglioramento delle performance disponibile solo sull’hardware PS5.

  • Blood & Truth
  • Days Gone
  • Firewall: Zero Hour
  • Ghost of Tsushima
  • God of War
  • Ratchet & Clank
  • Rocket League
  • Shadow of the Colossus
  • Star Wars Jedi: Fallen Order
  • Tom Clancy’s The Division 2
  • Zombie Army 4: Dead War

Secondo voi, PlayStation 5 avrebbe dovuto adottare un sistema più simile allo Smart Delivery, oppure preferite le patch next-gen da scaricare?

Fonte: GameSpot

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi