Devil May Cry 5 Special Edition

Capcom in occasione del lancio di PlayStation 5 e Xbox Series X ha sviluppato una versione rimasterizzata di DMC5 chiamata Devil May Cry 5 Special Edition. Si tratta del primo vero confronto tra le due console next-gen, perchè fatto su un titolo multipiattaforma già abbondantemente rodato e opportunamente aggiornato per le nuove console.

La Special Edition di DMC5 porta la risoluzione del gioco base fino a 4K nativi, a cui aggiunge effetti gli effetti di ray tracing e il framerate sbloccato in tutte le modalità grafiche. I giocatori potranno quindi scegliere tra “Normal Mode” che farà girare il framerate in 4K con ray tracing attivo, “RT Performance Mode“, in cui il gioco gira in 1080p con Ray Tracing attivato e “High Frame-Rate Mode” in cui il titolo gira in 1080p con framerate sbloccato fino ai 120fps.

Ma andiamo con ordine giocando in 4K nativo con ray tracing attivo il framerate di Xbox Series X è in netto vantaggio su PS5, ed è impressionante notare come il gioco grazie al framerate sbloccato giri tranquillamente a oltre 90fps. Il divario tra le due console pur attestandosi tra i 3 e i 15fps a seconda del mento, non è così lampante come ci si potesse aspettare.

Anche in modalità “Ray Tracing Performance” le cose non cambiano più di tanto, con Series X che continua ad avere un vantaggio prestazionale su PlayStation 5.

Le cose invece iniziano a farsi interessanti attivando la modalità “High Frame-Rate, che dovrebbe consentire al gioco di arrivare fino ai 120fps. In questo caso la situazione si fa più caotica e complicata, ma soprattutto si ribalta la situazione.

Nelle cutscene il framerate di Series X continua a mantenere il suo margine di vantagggio. Ma nelle scene di combattimento vere e proprie la situazione si ribalta, in questo caso è PlayStation 5 a ottenere un vantaggio prestazionale che arriva fino a 15fps.

Ciò che fa davvero alzare il sopracciglio è il fatto che paradossalmente in questi frangenti il framerate di Series X è addirittura inferiore a quello che si ha con la grafica pompata al massimo. Il che è un po’ assurdo.

Al momento il team di Digital Foundry non ha saputo spiegare questa situazione. L’unica motivazione plausibile è che la versione per Xbox Series X sia più acerba di quella PS5 e di conseguenza è meno ottimizzata in questa modalità. Ma di fatto tale risultato è del tutto inaspettato e non si capisce quale possa essere la motivazione dietro questi strani valori di framerate.

[…]Leggi di più su gametimers.it

Rispondi