Tra i diversi titoli svelati durante l’evento dedicato a PlayStation 5, uno di quelli che fece parlare maggiormente di sé fu Kena Bridge of Spirits, interessantissimo platform adventure che tra meccaniche ludiche intriganti e un comparto tecnico splendido riuscì a catturare l’attenzione di moltissimi. Dai trailer mostrati e attraverso le dichiarazioni fatte dal team di sviluppo stesso, ovvero Ember Lab, sembrava data per certa l’uscita al Day One della console Sony – o quantomeno nelle settimane immediatamente successive al lancio -, ma a quanto pare sembra purtroppo che la situazione sia mutata in questi mesi, con la software house ritrovatasi a dover prendere una triste decisione.

Attraverso un messaggio condiviso su Twitter, è stato infatti annunciato che il gioco (in arrivo anche su PC e PlayStation 4) vedrà la luce solo nel 2021, una scelta resasi necessaria a seguito delle difficoltà venutesi a presentare con il sopraggiungere del COVID-19 e delle conseguenti difficoltà legate allo smart working, situazione lavorativa a cui il piccolo team non era preparato e che ha notevolmente rallentato i lavori generali dietro alla produzione. Andando più nello specifico, nel messaggio rilasciato dagli sviluppatori è possibile leggere:

“Tutto il team di Ember Lab è rimasto estremamente stupito davanti al responso positivo e al supporto che è stato mostrato dopo la presentazione di Kena Bridge of Spirits. L’eccitazione generale e le belle parole che avete speso per il nostro gioco sono state fonte di grande ispirazione per tutto il team. Purtroppo, però, il 2020 si è portato dietro molte difficoltà che ci hanno costretto a lavorare da casa, un cambio di programma che ha portato a un rallentamento dei lavori. Per questo motivo, abbia deciso di rimandare l’uscita di Kena Bridge of Spirits al primo trimestre del 2021. Non è stata una decisione presa alla leggera, ma riteniamo che sia la cosa migliore da fare, non solo per il titolo ma anche per tutto il team. Questo tempo aggiuntivo verrà sfruttato per migliorare ancor di più l’esperienza, così che possa essere all’altezza delle nostre e vostre aspettative.”

Insomma, com’era facile immaginare le varie complicazioni presentatesi in questi ultimi mesi hanno creato ben più di qualche grattacapo, con PlayStation 5 che ha ora perso una delle produzioni con le quali il pubblico avrebbe potuto accompagnare l’acquisto della console. Vista la situazione, sarà inoltre interessante vedere se altri team – almeno tra quelli di medie e piccole dimensioni – si ritroveranno costretti a effettuare annunci similari nel corso dei prossimi mesi, il tutto a danno di una Next-Gen che, almeno allo stato attuale, sta perdendo svariate sue cartucce, come resosi palese anche dai ritardi che hanno colpito Halo Infinite, ciò che nei programmi di Microsoft doveva essere il titolo di punta della line-up d’Xbox Series X.

Se siete attualmente alla ricerca di qualche titolo con cui intrattenervi in questi ultimi mesi che precedono la Next Gen, vi ricordiamo che su Amazon è attualmente disponibile il chiacchieratissimo Marvel’s Avengers.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Articolo precedentePS5, UFFICIALE la data del prossimo evento
Articolo successivoPS5: Sony al PAX Online, novità in arrivo?
Avatar
Gaming & Nerd Neutrality. Absolutegamer è un collettivo di fighissimi mediamente asociali con una certa passione per il gaming unita alla cultura nerd snobbissima tipica dei genxer. Nerd neutrality è una espressione completamente inventata che potrebbe stare a indicare il giusto equilibrio tra le anime pop e più raffinate della cultura nerd e geek come vengono percepite da chi le ha viste letteralmente nascere, oppure assolutamente niente ma suona veramente bene.

Rispondi