Il team PAX West ha modificato di nuovo le sue politiche COVID-19, rivedendole in modo che i partecipanti dovranno ora mostrare la prova della vaccinazione o un test negativo prima di entrare alla convention. Sarà inoltre richiesta la mascherina, con tutti i partecipanti tenuti a indossarla in ogni momento.

Si tratta di un grande capovolgimento ed è il risultato di coordinatori di eventi che lavorano con le autorità statali e locali per aiutare a mantenere tutti al sicuro. In precedenza mancavano i mandati vaccinali per l’evento, ma sembra che il PAX West abbia finalmente preso una posizione ferma: i partecipanti dovranno dimostrare di essere vaccinati o negativi al COVID, altrimenti non parteciperanno.

Prima dell’ingresso ora richiederemo la prova di una serie di vaccinazioni COVID-19 completate o di un tampone COVID-19 negativo o di un test dell’antigene, ciascuno da verificare con un documento d’identità valido rilasciato dal governo“, si legge nell’annuncio. “Se hai acquistato badge e hai domande o dubbi su questo requisito, contatta PAX Questions“.

PAX West 2021 sarà la prima volta che l’evento si terrà di persona dall’inizio della pandemia. Si svolgerà a Seattle dal 3 al 6 settembre.

Fonte: Geekwire

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi