Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Palworld ha raggiunto i 3 milioni di copie vendute in 40 ore ma sta subendo accuse di plagio

Tempo di lettura: 2 minuti

Il gioco “Pokemon con le pistole” Palworld sta facendo rapidamente incetta di vendite, anche se la popolarità del gioco è stata accolta con accuse di plagio.

Nella tarda serata di ieri, l’account Twitter ufficiale di Palworld ha condiviso che il nuovo collezionista di creature ha raggiunto i tre milioni di copie vendute nelle 40 ore successive alla sua uscita, una cifra ovviamente impressionante, soprattutto se si considera che è disponibile su Game Pass. Questo dato è in crescita rispetto al milione di copie vendute nelle prime otto ore di vendita, quindi è evidente che il concetto di dare una pistola a un Pokemon è molto apprezzato. Si sta dimostrando popolare anche su Steam: ora è il sesto gioco più giocato di tutti i tempi secondo i giocatori contemporanei, battendo giochi come Elden Ring e Baldur’s Gate 3.

#Palworld ha venduto oltre 3 milioni di copie in 40 ore dall’uscita!

Grazie a tutti per aver giocato a Palworld!

Siamo davvero sopraffatti ma anche incoraggiati da questo incredibile risultato!

Lasciate un commento se vi siete divertiti a Palworld!#Pocketpair pic.twitter.com/NNI0D6a9On

– Palworld (@Palworld_IT) 21 gennaio 2024

Questa popolarità non è tuttavia priva di controversie, poiché l’uscita del gioco è stata accolta con accuse di plagio. Dando una rapida occhiata al gioco, sarebbe facile dire che Palworld prende in prestito dai Pokemon, visto l’elemento di raccolta delle creature, in cui si lanciano le palline per catturarle. Per la maggior parte, le somiglianze nel gameplay sembrano finire qui, dato che si tratta più di un gioco di sopravvivenza che di un RPG come Pokemon, ma numerosi utenti online hanno sottolineato la somiglianza con il design di alcune creature.

Gestisci le impostazioni dei cookie

Un utente ha condiviso un confronto tra i disegni delle creature di Palworld e dei Pokemon e, in effetti, alcuni dei disegni sono straordinariamente simili, fino all’utilizzo della tavolozza dei colori. È impossibile stabilire se lo sviluppatore Pocketpair abbia copiato direttamente i disegni, ma non si può certo biasimare chi ha notato le somiglianze. Anche il precedente gioco di Pocketpair, Craftopia, si è chiaramente ispirato a un altro gioco di Nintendo, Breath of the Wild, e il suo prossimo titolo Never Grave sembra certamente un gioco che presenta un particolare cavaliere scavato.

Sono l’esatto opposto di un fan di Nintendo (o di Ark/Wildcard), ma vedere Palworld guadagnare decine di milioni di dollari con il gioco più palesemente fallimentare dal punto di vista creativo e mal realizzato è davvero deprimente.

La loro intera strategia aziendale sembra essere il furto. pic.twitter.com/bRQxilrh94

– TeeHallums (@TeeHallums) 20 gennaio 2024

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti