Per $ 50 il portatile di Nintendo Game & Watch: Super Mario Bros. sembrava che potesse offrire alcuni giochi in più grazie a un aggiornamento reso possibile da alcuni hacker di talento. Ma a quanto pare a Nintendo non piace l’idea che i consumatori “manomettano” i suoi hardware, e sembra che la compagnia abbia iniziato a rivendicare il copyright per eliminare i video hacking su YouTube di G&W.

L’utente Twitter “stacksmashing” è stato uno dei primi a iniziare a sperimentare con l’hardware Game & Watch di Nintendo. Il giocatore ha aperto il dispositivo per vedere quanto fosse personalizzabile il suo hardware e software. Non sorprende che, dato quanto sia semplice il dispositivo (non c’è memoria espandibile, la porta USB-C è solo per l’alimentazione e non può connettersi a Internet) non ci è voluto molto per trovare un modo per scambiare il file ROM di Super Mario Bros. incluso con altri giochi tra cui The Legend of Zelda e l’originale Pokémon.

Il lavoro sull’hacking e la personalizzazione del nuovo Nintendo Game & Watch è progredito parecchio da metà novembre, ma stacksmashing ora si è ritrovato con un avviso di YouTube in cui si comunica che Nintendo ha rivendicato il copyright su due dei suoi video hacking di G&W e di conseguenza i filmati non sono più visualizzabili.

Secondo Stacksmashing, che ha parlato con Gizmodo, uno dei video presenta solo immagini di gameplay di Super Mario Bros. incluso in Game & Watch, immagini che innumerevoli recensori di YouTube hanno incluso nelle loro review e prove pratiche del dispositivo, oltre a un video con il palmare modificato per riprodurre la versione NES di The Legend of Zelda. Prima Nintendo non aveva contattato in alcun modo l’utente riguardo i video di YouTube o i contenuti di hacking di G&W.

In risposta, Stacksmashing ha modificato entrambi i video in questione e sta combattendo per riaverli nuovamente su YouTube. Gizmodo ha contattato Nintendo per un commento sul motivo per cui sono state fatte rivendicazioni sul copyright per questi due video specifici quando le immagini incluse in entrambi sono presentate su innumerevoli altri canali.

Nintendo ha da tempo preso una posizione ferma contro l’hackeraggio dei suoi hardware e delle sue console per aggirare le funzionalità di sicurezza e facilitare la pirateria dei giochi, ma il nuovo Game & Watch non ha la potenza di elaborazione per consentire ai giocatori di divertirsi con gli ultimi e migliori titoli Switch. Inoltre, l’hacking di Game & Watch non ostacola in alcun modo le vendite dell’hardware. Semmai, più persone saranno incoraggiate ad acquistarlo sapendo che potrebbero potenzialmente giocare a più di tre giochi.

Che ne pensate?

Fonte: Gizmodo.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi