Soltanto questa mattina vi avevamo parlato di come il buon Ninja potesse scegliere Yotube al posto di Facebook per le sue live. Ed ecco che i rumor diventano realtà, proprio in questo momento il famosissimo streamer è in live sulla piattaforma di Google macinando dei numeri da record. Numeri che su Mixer in realtà erano molto lontani non solo da quelli che faceva su Twitch, ma in generale molto fiacchi se comparati alla copertura mediatica che ogni sua parola aveva.

Mentre scriviamo questa notizia lo streaming di Fortnite conta quasi 200.000 mila persone connesse, donazioni su donazioni e tanti commenti. Lo stesso Ninja all’inizio della stessa non si rendeva conto di quello che sta succedendo e chiedeva ai suoi compagni di squadra se fosse normale un accoglienza del genere sulla piattaforma. Ovviamente questa notizia dell’approdo su Youtube va a sfatare qualsiasi rumor che volesse Ninja, Shroud e Dr.Disrepect a capo di una nuova piattaforma che dovesse competere direttamente con Twitch.

Image Credit: Andrew Lipovsky
Ninja: The Most Dangerous Game: A Graphic Novel

Sicuramente Facebook ha fatto la sua offerta, ma da quello che è emerso Ninja sembra aver rifiutato e aver preferito invece Google dove sicuramente aveva un seguito maggiore. E con i numeri di oggi sicuramente si è reso conto di quanto può essere potente youtube sopratutto se si gode di una visibilità tale come quella di Belvins. Al momento ovviamente non si hanno maggiori informazioni, non si sa se ci sono degli accordi particolari tra Youtube e lo streamer, la cosa certa è che sicuramente la scena di Fortnite sopratutto sulla piattaforma rossa, non sarà più la stessa dato questo approdo che va oltre ogni immaginazione.

Invece non si hanno ancora informazioni su quale sarà il futuro degli altri streamer che hanno dovuto lasciare mixer e che sicuramente non godono della fama del giocatore di Fortnite. Scopriremo sicuramente insieme quali saranno le sorti della battaglia dello streaming.

Se avete voglia di giocare a Fortnite in un modo diverso, potete acquistare il Monopoly dedicato, su Amazon

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi