Cerca
Close this search box.

Ned Luke, l’attore di Michael in GTA 5 critica il chatbot AI non ufficiale che ha utilizzato una “pessima versione computerizzata” della sua voce

Tempo di lettura: 2 minuti


Ned Luke, il doppiatore di Michael De Santa in Grand Theft Auto 5, ha denunciato un’azienda che ha utilizzato la sua voce come base per un chatbot AI non ufficiale.

L’attore ha ricondiviso un post dell’azienda di AI WAME, che offriva ai fan di GTA la possibilità di avere una “conversazione vocale realistica” con Michael. “Questa è una fottuta stronzata”, ha scritto Luke in risposta, taggando WAME.

“Non c’è assolutamente nulla di bello nel derubare le persone con una pessima stima della mia voce fatta al computer. NON SPRECATE IL VOSTRO TEMPO CON QUESTA SPAZZATURA…”.

L’attore ha poi fatto riferimento al sistema di allarme basato sulle stelle di GTA, prima di taggare lo sviluppatore Rockstar, il collega VA Roger Clark e il sindacato degli attori SAG-AFTRA.

Il post iniziale e tutti gli altri relativi a questo chatbot AI di WAME basato su GTA sono stati rimossi dai social media dell’azienda. Tuttavia, lo scambio è stato ripreso da PCGamesN, come puoi vedere qui sotto.

In una dichiarazione condivisa con Eurogamer, WAME ha parlato dell’uso della voce di Luke. “Alla luce della recente controversia sull’utilizzo della voce di Ned Luke nella nostra applicazione, noi di WAME desideriamo esprimere la nostra profonda comprensione e preoccupazione”, ha scritto. “Questo incidente ha messo in evidenza l’intricata interazione tra l’avanzamento della tecnologia AI e le questioni etiche e legali”.

WAME ha dichiarato che la voce dell’IA, pur essendo basata su quella di Luke, è stata “sintetizzata e messa a punto in modo indipendente, dando vita a una creazione unica interamente realizzata dall’IA”. WAME ha dichiarato che non è stata realizzata per “sfruttamento commerciale”.

“Sosteniamo fermamente la libertà creativa e concordiamo sul fatto che i diritti di coloro che ispirano le opere creative devono essere ugualmente rispettati. Ci scusiamo con il signor Luke per il disagio causato e consideriamo questa vicenda come un’opportunità di apprendimento fondamentale per trovare un equilibrio tra i diritti dei creatori e l’uso etico dell’IA”.

WAME ha ora rimosso il chatbot, definendo questo incidente un “momento cruciale per armonizzare la tecnologia dell’IA con gli statuti legali pertinenti”.

Eurogamer ha chiesto a Rockstar ulteriori commenti.

Actor Ned Luke response to WAME post promoting GTA AI chatbot
Crediti immagine: X via PCGamesN

 

L’intelligenza artificiale è un argomento molto sentito nell’industria dei videogiochi, con diverse aziende che stanno flirtando con questa tecnologia. Tra queste c’è Square Enix, il cui CEO Takashi Kiryu ha dichiarato che sarà “aggressiva nell’applicazione dell’IA” nella sua lettera annuale di Capodanno.

Tuttavia, molti membri dell’industria videoludica rimangono scettici nei confronti dell’IA. I doppiatori come Troy Baker, Jane Perry, David Hayter, Jennifer Hale e Paul Eiding hanno espresso le loro perplessità sulla tecnologia.

Più recentemente, alcuni attori hanno espresso le loro preoccupazioni dopo che la SAG-AFTRA ha introdotto un accordo “innovativo” sulla voce dell’IA per consentire agli artisti di “esplorare in sicurezza” le opportunità per le loro repliche vocali digitali.



Leggi di più su www.eurogamer.net 

Potrebbero interessarti