Ieri pomeriggio, Microsoft ha licenziato la conduttrice del canale Xbox Brasil, Isadora Basile, assunta da circa un mese e mezzo. La presentatrice diciottenne, infatti, era entrata a far parte del team Xbox Brasil all’inizio di settembre 2020 ed era la responsabile del suo canale brasiliano su YouTube. Da quando ha avuto quel ruolo, però, Isadora Basile ha segnalato attacchi da parte della comunità, come minacce di stupro e morte.

“Non sono più presentatrice di Xbox Brasil” così l’ex conduttrice e attuale influencer avvisa i suoi follower, spiegando pubblicamente su Twitter il motivo di tale provvedimento e precisando che il suo allontanamento è stato necessario per non essere più esposta alle minacce della community e dei fan del marchio.

“All’inizio di settembre, quando ho annunciato il mio nuovo lavoro, ho subito attacchi di ogni tipo, da parte di persone che dicevano che non giocavo al gioco X o Y, quindi non ero ‘degna’ del mio lavoro, persino minacce di stupro, morte e giudizi presentando le situazioni più tese”, ha riferito l’influencer ai suoi follower.

“A causa di tutti questi attacchi, Microsoft ha ritenuto come miglior soluzione sollevarmi dall’incarico di presentatrice, in modo da non essere più esposta a situazioni come quelle che si sono verificate”, ha dichiarato Isadora Basile con un tweet. Nelle ultime ore, ha ringraziato nuovamente tutti coloro che l’hanno sostenuta, dichiarando di aver rispettato la decisione Microsoft e di essergli grata per periodo lavorativo trascorso insieme. Allo stesso tempo, però, i numerosi utenti sul web che hanno elaborato dei commenti di incoraggiamento e di supporto nei confronti della ragazza, hanno manifestato il loro disappunto nei confronti della decisione intrapresa da Microsoft per ciò che concerne la realtà di Xbox Brasil.

La next-gen è alle porte. Assicurati una console Xbox Series S preordinandola su Amazon Italia cliccando qui. Inoltre, potete preordinare anche un secondo Controller Xbox Wireless cliccando qui.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi