Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Microsoft deve a tutti un contesto più ampio per i licenziamenti di massa in Xbox

Tempo di lettura: 4 minuti

Lo scenario peggiore per l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft si è finalmente avverato. Microsoft ha acquistato l’azienda per ben 68,7 miliardi di dollari. Ha promesso alle autorità di regolamentazione che l’acquisizione sarebbe stata positiva per il mercato e la concorrenza. Poi ha tagliato 1.900 posti di lavoro nella sua divisione Gaming.

Perché? Phil Spencer, capo della divisione Gaming di Microsoft, ha dichiarato ai dipendenti in una nota interna che i tagli sono stati effettuati come parte di “un piano di esecuzione con una struttura dei costi sostenibile che sosterrà l’intero business in crescita” (Gli unici altri dettagli che ha condiviso sono stati che l’azienda ha “stabilito le priorità, identificato le aree di sovrapposizione e assicurato che siamo tutti allineati sulle migliori opportunità di crescita”

Sicuramente il licenziamento di quasi 2.000 dipendenti sarebbe una mossa che Microsoft farebbe se si trovasse in una situazione di grave difficoltà finanziaria. No! Irisultati finanziari del secondo trimestre hanno mostrato una crescita del fatturato e dei profitti rispetto all’anno precedente.

Questa è la parte della storia in cui gli analisti aziendali sostengono che la riduzione dei costi di Microsoft Gaming era necessaria per mantenere questi numeri eccellenti anche nel prossimo anno. Ma c’è un problema: nessuno sa quali siano stati i costi.

La lunga abitudine di Microsoft di nascondere i principali dati finanziari di Xbox e dei suoi studi di videogiochi ha finalmente raggiunto un punto di rottura. Sia i dipendenti che gli investitori meritano di sapere come sta andando l’azienda, ed è ora che la dirigenza offra una reale trasparenza.

Breve storia dei dati finanziari nascosti di Microsoft sui giochi

Per anni, la nostra analisi dei dati finanziari di Microsoft ha dovuto fare i conti con l’accorpamento delle divisioni di gioco sotto la voce “More Personal Computing” Si tratta di un’attività che si affianca alle vendite dei prodotti Windows, alle entrate pubblicitarie della ricerca e alle entrate di Surface.

L’offuscamento si è esteso anche ad altre metriche rilevanti, in quanto il settore dei videogiochi si è diversificato nel corso degli anni. Quanti sono gli utenti di Xbox Game Pass? Non lo sappiamo. Quanti introiti portano Microsoft Flight Simulator e Halo Infinite? Non lo sappiamo. Quante console Xbox Series X|S ha venduto l’azienda? Non lo sappiamo.

In realtà, sappiamo qualcosa sulle vendite di queste console solo grazie ai documenti trapelati dal processo della FTC per fermare l’acquisto di Activision Blizzard. Grazie a qualcuno che si è dimenticato di cliccare su “per favore mantieni riservato questo file”, sappiamo che il 75% dei possessori di Xbox possiede la console Series S, senza disco e dal prezzo più basso, e non la più costosa Series X con il disco.

Gli indizi più recenti sulle prestazioni della divisione sono che le vendite di hardware sono aumentate del 3% rispetto all’anno precedente nel secondo trimestre e che i “ricavi da gioco” sono aumentati del 49%, raggiungendo i 7,11 miliardi di dollari (grazie soprattutto all’aggiunta dei flussi di ricavi di Activision Blizzard al suo lago di denaro).

Halo Spartans march toward the camera.
Immagine via 343 Industries/Microsoft.

Puoi anche confrontare questi risultati con quelli di altri editori di giochi. Aziende come Take-Two, Sega e Activision Blizzard, prima dell’acquisizione, hanno inserito nei loro rapporti finanziari informazioni sui numeri di vendita, sugli abbonamenti e sulle spese in-app.

La mancanza di un contesto sui profitti è fondamentale. Per capire perché 1.900 persone hanno perso il posto di lavoro, dobbiamo conoscere i costi di assunzione e capire come potrebbero influire sui potenziali profitti futuri. Con un numero sufficiente di dettagli, la stampa, i dipendenti e gli investitori potrebbero capire se Microsoft spende troppo o troppo poco per i videogiochi e chiedersi come migliorare le prestazioni.

Per un momento, mi permetto di sostenere che idirigenti con un cervello da MBA e gli investitori hanno il diavolo in pugno. Sappiamo che gli studi di videogiochi di proprietà di Microsoft e Activision Blizzard hanno avuto una serie di problemi di produzione causati da una leadership inadeguata in diversi studi (il leader più inadeguato in assoluto, Bobby Kotick, è sfuggito a questo pasticcio con un paracadute d’oro di 15 milioni di dollari).

L’azienda potrebbe aver bisogno di qualche scossa che comporterebbe un taglio di posti di lavoro, ma i primi a uscire dalla porta dovrebbero essere i già citati dirigenti con un cervello da MBA che investono troppo negli esports, non i lavoratori che danno vita a giochi come Overwatch 2.

Ma per ora non abbiamo altro che la rabbia ad aiutarci. Microsoft può essere soddisfatta dello status quo per ora, ma se fai arrabbiare un numero sufficiente di dipendenti… beh, probabilmente loscopriremo presto, no?

Leggi di più su www.gamedeveloper.com

Potrebbero interessarti