Era nell’aria ormai da ieri sera, con un’immagine sfocata lanciata sui social da vari account del mondo dell’informazione videoludica. Era prevista ormai da mesi e finalmente è stata presentata proprio oggi durante l’N7 Day. Finalmente abbiamo il nome ufficiale della collezione completa dell’intera saga, Mass Effect Legendary Edition è tra noi e non vediamo l’ora di poterci mettere le mani sopra. Al momento in cui scriviamo è stato pubblicato soltanto da pochi minuti un comunicato stampa sul sito di Bioware nel quale Casey Hudson GM dell’azienda, ringrazia tutti i fan della serie.

I contenuti che troveremo all’interno di questa Collection sono molteplici. Innanzitutto avremo modo di avere tutti i capitoli insieme, un po’ come nella trilogy uscita ormai anni fa, ma inoltre si avrà accesso a tutte una serie di DLC, armature promo e gadget vari che prima era impossibile recuperare. Si direbbe la collezione perfetta da recuperare se siete fan storici della serie, ma non solo. Anche se siete alla vostra prima run della serie vi consigliamo vivamente di recuperarla.

Il tutto sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC. Inoltre è stato confermato direttamente all’interno del post che sono in arrivo anche delle versioni “migliorate” per Ps5 e Xbox Series X|S. Il tutto verrà rilasciato intorno alla primavera del 2021, e dovremo aspettare il prossimo anno per avere maggiori informazioni.

Inoltre non da sottovalutare, sono le parole finali di Hudson che fanno ben sperare per il futuro della serie. Il prossimo capitolo della saga di Mass Effect è infatti in fase di produzione e anche se non è possibile mostrare ancora nulla, il team a lavoro per portare al pubblico e ai fan della N7, uno dei migliori capitoli della saga, che si è interrotta cosi amaramente con il terzo capitolo. Voi cosa ne pensate di questo annuncio? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Se avete bisogno di credito per il PSN, potete trovarlo qui insieme all’abbonamento di un mese. Inoltre è già possibile acquistare il DualSense su Amazon.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi