Dopo un lancio particolarmente difficoltoso, molti si sono chiesti se Marvel’s Avengers si orienterà verso un modello free-to-play, al fine di coinvolgere nuovi giocatori, ma lo sviluppatore Crystal Dynamics sembra rifiutare l’idea.

In un’intervista sulla roadmap per il 2021, IGN ha chiesto al boss di Crystal Dynamics, Scot Amos, se avesse considerato un modello free-to-play – la sua risposta è stata chiara: “il modello che abbiamo è il modello a cui ci atteniamo.”

Amos ha ripetutamente sottolineato come l’attuale modello sia in grado di offrire tutti i contenuti giocabili a un unico costo iniziale. “Ti iscrivi una volta, entri nel nostro parco a tema, per così dire, e guardi tutte queste giostre che puoi fare“, ha spiegato. “E aggiungiamo continuamente più contenuti senza costi aggiuntivi“. Amos ha aggiunto che la roadmap dei nuovi contenuti dovrebbe rendere il titolo ancora più attraente.

Amos ha anche affermato che alcuni giocatori non comprendono appieno la portata del contenuto esistente del gioco, affermando che “c’è già un’enorme quantità di contenuti in questo momento“.

Per quanto riguarda i cambiamenti in arrivo, la roadmap del 2021 include l’aggiunta di Black Panther, la campagna Wakanda, la possibilità di giocare più versioni dello stesso personaggio e altro. Spider-Man, invece, non arriverà prima dell’estate 2021.

Fonte: IGN.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi