McDonald’s si avventura nel mondo del gaming e degli e-Sports. Con il suo servizio McDelivery, canale perfetto da associare ai momenti di gioco, darà vita insieme a Machete Gaming ad un nuovo team, composto da quattro giovani talentuose gamer: la McDelivery GGang. C’è tempo fino all’8 di aprile per presentare la propria candidatura ed entrare a far parte della squadra.

Per costruire questo nuovo progetto dal sapore tutto femminile, McDonald’s si avvale della speciale collaborazione di Machete Gaming, il brand ideato per connettere il mondo degli e-Sports a quello dell’intrattenimento musicale. Un’occasione imperdibile per tutte le appassionate di gaming, che potranno essere selezionate da McDonald’s e da Manuelito “Hell Raton”, per entrare a far parte dell’esclusiva McDelivery GGang.

Il team prescelto avrà come coach tecnico il pro-player Sypher, già parte di Machete Gaming, e avrà la possibilità di prendere parte ai tornei e alle competizioni di e-Sports più prestigiosi e di partecipare a eventi community, per momenti di talk e gameplay con alcuni fra i personaggi più stimati nel mondo del gaming. Questo permetterà alle giovani pro-player non solo di misurarsi con i grandi del settore, ma anche di crescere come streamer; grazie, infatti, all’esperienza e alle preziose competenze che McDonald’s e Machete Gaming metteranno a loro disposizione, avranno l’opportunità unica di farsi conoscere e notare nell’universo del gaming, a 360 gradi, su tutte le piattaforme.

Logo_GG

La McDelivery GGang verrà presentata all’interno di uno speciale evento digitale su Twitch alla presenza di Manuelito “Hell Raton”. Le ragazze del team saranno protagoniste di una special live in cui potranno raccontarsi, sfidarsi con grandi gamers del mondo e-Sports e partecipare a momenti di entertainment e gameplay con la Machete Gaming e i suoi ospiti.

Un’iniziativa che si inserisce in un contesto, quello del gaming, che quest’anno ha registrato numeri da record e che in Italia mostra uno dei tassi di crescita annuale più elevati, pari al 10,6%[1]. Un trend su cui hanno sicuramente inciso le restrizioni dettate dall’avvento della pandemia di Covid-19 e che – in parallelo al servizio di delivery, formula perfetta da poter associare a momenti di gioco – hanno portato milioni di utenti ad avvicinarsi a questa forma di intrattenimento.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi