Dopo una lunga attesa, anche il Dio dell’Inganno torna in azione nella serie a lui dedicata, Loki, in uscita su Disney+ dal 9 giugno. Una serie che ci terrà compagnia per sei settimane, mostrandoci l’asgardiano interpretato da Tom Hiddleston alle prese con un’avventura che metterà a dura prova Loki, consentendoci anche di far emergere un suo lato intimo poco valorizzato in precedenza, come vi abbiamo raccontato nella nostra anteprima della serie. Loki, come sappiamo, vede come protagonista una versione alternativa del Dio dell’Inganno, nata da una delle scene di Avengers: Endgame. Sarà dunque questo Loki a doversi confrontare con la Time Variance Authority, l’agenzia creata dai Custodi del Tempo per evitare il propagarsi di anomalie del continuum spazio-temporale e la creazione di un numero infinto di multiversi. Nei sei episodi che comporranno la serie, Loki verrà utilizzato come agente sul campo da uno dei membri dell’agenzia, Mobius, nel tentativo di fermare una minaccia che rischia di rovinare per sempre il regolare flusso del tempo. Ovviamente, non possono mancare anche in questa occasione degli easter egg, che abbiamo cercato di scovare all’interno del primo episodio di Loki.

ATTENZIONE: quanto segue contiene una serie di importanti spoiler sul primo episodio di Loki

Se gli eroi cadono dal cielo

Dopo esser sfuggito dalla prigionia dei Vendicatori grazie alla fortunosa ricezione del Tesseract, Loki sparisce misteriosamente. Finalmente sappiamo dove si è teletrasportato, ovvero nel deserto dei Gobi, uno dei posti più impervi del mondo.

loki 2

Nelle scene iniziali del primo episodi di Loki, assistiamo all’arrivo dell’asgardiano in questo luogo ameno, cadendo dal cielo e schiantandosi rovinosamente al suolo. Scena che ricorda un altro celebre capitombolo dell’MCU, quello di Tony Stark durante il primo Iron Man, subito dopo la fuga da parte del magnate dalla prigionia dei Dieci Anelli.

loki

Curioso come anche Loki, durante una fuga, trovi nella libertà esattamente come l’unico uomo che ha resistito al suo tentativo di corromperne l’anima con il suo scettro in Avengers.

Scrivere la storia

Durante il suo colloquio con l’agente Mobius, Loki ripercorre alcune delle sue imprese più rocambolesche imprese. Se gran parte di questi inganni ci sono noti, uno è totalmente nuovo per gli spettatori: una rapina a bordo di un aereo. Per quanto ci possa sembrare assurdo, questo scherzo di Loki, visto anche nel trailer della serie, è in realtà un avvenimento storico realmente accaduto!

loki 4

Nel 1971, infatti, un Boeing 727 della Northwest Oriental Airlines divenne il teatro di una rapina aerea tentata da un uomo che si presentò con il nome di D.B. Cooper, scegliendo come alias il nome di un personaggio dei fumetti anni ’50, protagonista di spy story. Dopo avere ottenuto quanto richiesto, il misterioso Cooper si lanciò dall’aereo con un paracadute, facendo perdere completamente le sue…

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi