Le Streghe, film con Anne Hathaway nel ruolo del villain principale, sta generando polemiche per un motivo ben preciso legato alle mani dell’attrice: scopriamo quale.

È polemica per Le Streghe, il film di Robert Zemeckis, il nuovo adattamento dell’omonimo romanzo di Roald Dahl uscito pochi giorni fa on demand. Al centro delle critiche un particolare fisico del personaggio di Anne Hathaway, ritenuto da molti offensivo.

Come riporta anche Deadline, diversi membri della comunità disabile hanno criticato l’aspetto della Grande Strega Suprema, l’antagonista della pellicola interpretata dalla Hathaway, e nello specifico il fatto che le sue mani siano rappresentate con sole tre dita.
Questo tipo di raffigurazione è stata infatti ritenuta offensiva nei confronti di chi è affetto da ectrodattilia (ovvero la mancanza congenita o acquisita di una o più dita) e condizioni simili.

@WarnerBrosUK ci avete davvero riflettuto su come questo tipo di rappresentazione possa avere effetti sul modo di vedere coloro che sono affetti da ectrodattilia? @ReachCharity @RoaldFull” ha commentato ad esempio l’atleta paralimpica Amy Marren, seguita dall’account Twitter ufficiale dei Giochi Paralimpici.

L’ectrodattilia non è spaventosa. Le diversità dovrebbero essere celebrate, e la disabilità deve essere normalizzata. #NotAWitch critica il film #LeStreghe per la sua rappresentazione della disabilità“.

L’argomentazione generale è che la disabilità non dovrebbe essere associata al male e alla paura, lamentando gli effetti di una simile rappresentazione sul pensiero dei giovani spettatori, oltre al fatto che ci si discosta anche dalla descrizione fisica del personaggio presente nel libro di Dahl.
Siamo profondamente dispiaciuti di apprendere che la nostra rappresentazione del personaggio di finzione presente ne Le Streghe abbia turbato persone affette da disabilità, e ci scusiamo per ogni offesa causata” si legge nella dichiarazione ufficiale di Warner Bros. “Nell’adattare la storia originale, abbiamo lavorato con diversi designer e artisti cercando una nuova interpretazione per gli artigli descritti nel libro. Non era nostra intenzione far sentire i nostri spettatori come se delle creature di fantasia e non umane fossero state ideate per rappresentarli“.

Le Streghe è attualmente disponibile per l’acquisto e il noleggio su diversi servizi di streaming (Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi