Cerca
Close this search box.

La difficilissima Modalità Honour di Baldur’s Gate 3 è già stata battuta in meno di 40 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Tra l’enorme quantità di aggiornamenti e aggiunte presenti nell’ultima quinta patch di Baldur’s Gate 3 c’era anche l’impostazione di difficoltà della Modalità Onore, spietatamente difficile, e, senza sorpresa, uno speedrunner è già riuscito a batterla in meno di un’ora.

Per coloro che non vogliono sottoporsi a qualcosa di più difficile di Tactician, la premessa della Modalità Onore consiste nell’assicurarsi di vivere in un perenne universo di pantaloni marroni, aggiungendo all’equazione elementi come la permadeath e l’impossibilità di ricaricare i salvataggi precedenti. Inoltre, aggiunge altre cose che aumentano la sfida, ma francamente la ricerca dell’agognato D20 d’oro sembra già abbastanza difficile senza nemmeno menzionarla.

Tuttavia, come ha scoperto TheGamer, per lo speedrunner Chronos – l’attuale detentore del record di corsa in qualsiasi atto di BG3 – tutto questo è stato solo un orpello per una passeggiata casuale attraverso il gioco in un piacevole tempo di 38 minuti e 8 secondi. La corsa, che puoi vedere integralmente qui, presenta molte delle famose strategie escogitate dalla comunità di corridori di BG3 fin dall’uscita del gioco, tra cui un po’ di confusione con Shadowheart e uno sbarco rimbalzante del Nautiloide.

Il segreto era rimanere rapidi, ma ridurre al minimo i rischi mentre si andava verso un risultato meno terrificante del sesso con gli orsi. Detto questo, Chronos ha avuto qualche momento di nervosismo mentre combatteva contro il Netherbrain, dopo che la loro ingegnosa strategia di farlo saltare in aria usando un numero di wogglim, popdrake e squidjin sufficiente a radere al suolo un edificio non si è tradotta in un’uccisione istantanea con un solo colpo. Per fortuna c’è stato un po’ di danno da fuoco ritardato per finire il lavoro.

Dopo aver completato la corsa, Chronos ha affrontato la sfida probabilmente ancora più grande di trovare l’opzione che abilitava i dadi appena vinti, soprannominati “Shining Honour”, nel labirinto del menu di Baldur’s Gate 3, una prova che sono riusciti a superare dopo aver caricato un vecchio salvataggio ed essere stati mandati in prigione per uno spintone sbagliato.

In altre notizie su Baldur’s Gate 3, l’ultima patch del gioco include anche un nuovo epilogo che vanta un piccolo e sfacciato riferimento a un Folletto di nome Bing Bong, che potresti ricordare se hai visto il cast di BG3 giocare a D&D.

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti