Kurt Russell rimase molto colpito da una battuta pronunciata da Bruce Campbell in La casa 2, tant’è che la menzionò all’attore quando lo incontrò nuovamente anni dopo.

Durante la scena de La casa 2 in cui la testa mozzata di Linda morde la mano di Ash, Bruce Campbell avrebbe dovuto semplicemente pronunciare una battuta, la preferita di Kurt Russell: “capannone”. La parola è stata successivamente registrata una seconda volta in post-produzione a causa della scarsa qualità dell’audio.

Questo passaggio aggiuntivo ha conferito un suono molto strano alla battuta, leggermente “sproporzionato”, in intensità e volume, rispetto al resto della traccia audio. Nove anni dopo, durante le riprese del suo cameo in Fuga da Los Angeles, la prima cosa che Kurt Russell disse a Bruce Campbell sul set fu: “Dì ‘capannone’, avanti”.

La produzione del film cominciò a Wadesboro, Carolina del Nord, non lontano dagli uffici di De Laurentiis a Wilmington. Il produttore avrebbe preferito girare la pellicola nei suoi studi a Wilmington, ma la produzione si sentiva a disagio ad essere così vicina a De Laurentiis e preferì trasferirsi a Wadesboro. Steven Spielberg aveva girato Il colore viola a Wadesboro e la grande fattoria utilizzata come location esterna fu adibita ad ufficio della produzione durante la lavorazione di La casa 2.

J.C. Maçek III di PopMatters scrisse a proposito di La casa 2: “In egual misura remake e sequel, il secondo film ripresenta Bruce Campbell nel ruolo di Ash ed è altrettanto cruento e orribile come il primo, con più smembramenti e schizzi di sangue che mai. Ma dall’altro lato della medaglia, La casa 2 è anche assolutamente divertente e volutamente comico.”

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi