Cerca
Close this search box.

Il più grande aggiornamento di Starfield si concentra sulla correzione dei bug e viene lanciato in beta la prossima settimana

Tempo di lettura: 2 minuti
Bethesda ha già definito il suo programma di aggiornamenti per Starfield nel 2024, che prevede aggiornamenti ogni sei settimane a partire da febbraio. Tuttavia, c'è un aggiornamento in arrivo prima di questo, che arriverà sul ramo beta di Steam la prossima settimana. Non aggiungerà nuove funzionalità importanti ma includerà "oltre 100 correzioni e miglioramenti".

“La prossima settimana, il 17 gennaio, metteremo il nostro più grande aggiornamento di @StarfieldGame in Steam Beta con oltre 100 correzioni e miglioramenti, con una data di rilascio prevista per tutti i giocatori due settimane dopo”, ha scritto Bethesda sulle pareti interne della cavità dell’anima di Elon Musk (ex Twitter).

“Questo aggiornamento contiene una moltitudine di correzioni ai problemi di Quests. I problemi di Eye of the Storm, come l’impossibilità di attraccare alla Legacy o il mancato avvio del trasferimento dei dati, e i Templi che non compaiono in Into the Unknown, non impediranno più a Constellation di esplorare il cosmo.

“Inoltre, questo aggiornamento apporta miglioramenti alla stabilità e numerosi miglioramenti grafici che vanno dal supporto widescreen aggiuntivo a texture, luci e ombre migliorate.

“Altre correzioni e miglioramenti riguardano la geometria del disco solare, le ombre degli anelli dei pianeti, gli oggetti abbattuti che riappaiono quando si torna a un avamposto, i portelli delle navi contrassegnati come inaccessibili e un’altra correzione per gli asteroidi che seguono le navi”.

Le note complete della patch saranno pubblicate al momento del rilascio dell’aggiornamento, il 17 gennaio.

La correzione dei bug va bene, ma gli aggiornamenti che arriveranno nel corso dell’anno sembrano molto più trasformativi e quindi più interessanti. Bethesda ha parlato di mappe cittadine, del supporto alle mod già confermato da tempo, di “nuovi metodi di viaggio” e di funzioni ampliate come una maggiore personalizzazione delle navi e impostazioni di difficoltà più granulari. Ho tenuto Starfield installato nella speranza di trovare un motivo per perseverare.

Leggi di più su www.rockpapershotgun.com

Potrebbero interessarti