Cerca
Close this search box.

Il CEO di Larian Studios dice: “Abbiamo dovuto fare un po’ di crunch” per realizzare Baldur’s Gate 3

Tempo di lettura: < 1 minuto

Swen Vincke di Larian Studios ha parlato della cultura del crunch dello studio, riconoscendo che il team, a volte, “ha dovuto fare un po’ di crunch” quando “sono successe cose che [lo studio] non ha previsto”.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

Nel Q&A che Vincke ha ospitato dopo il suo discorso alla conferenza Digital Dragons in Polonia, a Vincke è stato chiesto se il team ha mai dovuto fare crunch – cioè, il termine dato agli straordinari estremi che gli studi costringono lo staff a fare per preparare un gioco per la sua data di uscita – e mentre Vincke ha detto che il team non è stato “eccessivamente” tenuto a sgranocchiare, ed era “certamente meno su BG3 di quanto abbiamo fatto in passato”, “Sarebbe una bugia dire che non l’abbiamo fatto” crunch affatto.

“Non abbiamo crunchato”, ha detto Vincke (grazie, GR+). “Ma abbiamo dovuto fare un po’ di crunch. E penso che, ad essere onesti, ne avrai sempre un po’ quando cercherai di finire qualcosa, specialmente quando c’è così tanta complessità che deve essere sistemata”.

Vincke ha inoltre aggiunto che chiunque dovesse lavorare fino a tardi veniva pagato per gli straordinari – molti studi presumibilmente non lo fanno – e solo “molto, molto, molto raramente” le persone lavoravano durante il fine settimana o dopo le 8 di sera.

All’inizio di questa settimana, lo sviluppatore di Baldur’s Gate 3, Larian Studios, ha condiviso la “notizia deludente” che Le edizioni deluxe fisiche di PS5 Nord America sono state ritardate ancora una volta, questa volta fino a luglio 2024.

Larian anche di recente ha confermato che il suo prossimo gioco non sarà Baldur’s Gate 4, DLC o qualsiasi altra cosa che abbia a che fare con Dungeons and Dragons… Ma ha anticipato che aveva altri giochi in fase di sviluppo.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti