Cerca
Close this search box.

Il CEO di Arrowhead conferma che Helldivers 2 è stato costruito su un engine morto

Tempo di lettura: 2 minuti

Helldivers 2 si è unito a Palworld per diventare uno dei primi successi del 2024. Il caotico sparatutto ha venduto circa 1 milione di copie da quando ha debuttato all’inizio del mese e ha recentemente superato i 450.000 utenti contemporanei su Steam.

Questo successo ha creato delle sfide per lo sviluppatore Arrowhead, che sta lottando per aumentare la capacità dei server e per correggere i bug a fronte di una base di giocatori in continua crescita.

L’amministratore delegato di Arrowhead, Johan Pilestedt, ha parlato apertamente con i giocatori degli ostacoli che lo studio si trova ad affrontare e, fin dal lancio, ha condiviso con i fan curiosi sui social media una serie di retroscena, tra cui il fatto che Helldivers 2 è stato costruito utilizzando un motore di gioco che è stato ufficialmente dichiarato morto

Come notato da 80 Level e successivamente confermato da Pilestedt, il titolo è stato creato utilizzando il motore “Stingray” di Autodesk, che è stato ufficialmente dismesso nel 2018.

All’epoca, Autodesk spiegò che avrebbe cessato il supporto a Stingray (noto come “Bitsquid” prima che i suoi sviluppatori originali lo vendessero ad Autodesk) e lo avrebbe reso non disponibile per l’acquisto. Autodesk ha dichiarato che questa mossa le avrebbe permesso di supportare meglio i suoi clienti che utilizzano Unreal Engine e Unity.

In definitiva, Stingray è stato messo in pensione e Autodesk ha confermato che la versione 1.9 (rilasciata nell’agosto 2017) sarebbe stata l’ultimo aggiornamento.

Condividendo il report di 80 Level su X, Pilestedt ha aggiunto che la produzione di Helldivers 2 è iniziata prima dell’interruzione di Stingray, ma ha suggerito che la mossa non ha esattamente reso la vita più facile al team di sviluppo. “È vero. I nostri pazzi ingegneri hanno dovuto fare di tutto, senza alcun supporto per costruire il gioco alla pari con gli altri motori”, ha aggiunto.

Vale la pena ricordare che Arrowhead ha utilizzato Stingray per creare l’originale Helldivers (anche se lo sparatutto dall’alto verso il basso è un’esperienza completamente diversa rispetto al suo fratello minore), quindi almeno il team ha potuto fare affidamento sull’esperienza passata per tracciare un percorso da seguire una volta che Autodesk ha dichiarato il motore in eccesso rispetto ai requisiti.

Leggi di più su www.gamedeveloper.com

Potrebbero interessarti