Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Il CEO Andrew Wilson comunica al personale di EA che il 5% di loro sarà licenziato tramite un’email che è un manifesto di leadership tossica

Tempo di lettura: 3 minuti
Nell'opera di Shakespeare "Antonio e Cleopatra", la famosa donna dice: "Dai a un messaggio gentile una schiera di lingue, ma lascia che le cattive notizie si raccontino da sole quando si fanno sentire" Cioè, quando hai una buona notizia puoi fare il giro delle case, ma se hai una cattiva notizia - come l'invio di un'email a tutti i dipendenti di EA per far sapere loro che, a meno di un anno da l'ultima tornata di licenziamenti, un altro 5% di loro sta per essere licenziato - allora dovresti dirlo nel modo più semplice e veloce possibile.

A quanto pare, questo non è un sentimento mai interiorizzato da Andrew Wilson, l’amministratore delegato di EA. Ieri, quando ha annunciato a tutti i dipendenti di EA che un gruppo di loro avrebbe perso il posto di lavoro (di nuovo), ha prima dedicato tre paragrafi a parlare di come EA stia andando alla grande, sia leader del settore, stia ottenendo un impegno sempre maggiore da parte dei fan, stia ottimizzando l’impronta globale e stia abbandonando i giochi… Sì, ecco, questo è il linguaggio da “stai per essere disoccupato”. L’azienda si sta allontanando da “lo sviluppo di future IP su licenza” e si sta orientando verso “le nostre IP di proprietà, gli sport e le comunità online di massa”. Quindi: 670 sviluppatori circa (secondo i dati di Eurogamer) devono andarsene.

In un altro messaggio, il presidente di EA entertainment and technology Laura Miele ha rivelato che, in relazione a ciò, è stato cancellato il gioco FPS di Star Wars a cui Respawn stava lavorando, anche se sembra che un nuovo gioco Jedi sia in lavorazione. Inoltre, ha chiuso completamente lo studio Ridgeline per il single-player standalone di Battlefield, dopo che il direttore del gioco Marcus Lehto se n’è andato (di sua iniziativa).

È tristemente divertente annunciare che ci si sta concentrando sulle comunità online quando tutti hanno appena deciso di essere stanchi del servizio live. Non sono nemmeno sicuro che EA sia nella posizione migliore per quanto riguarda la propria IP. Molti degli sviluppatori che sono stati licenziati nel 2023 erano veterani di BioWare, il che significa che sono stati tolti molti pezzi dalla base di conoscenze di alcuni dei franchise più famosi di EA. Non sono il più adatto a parlare di sport, ma mi risulta che i giocatori di giochi sportivi non abbiano mai avuto lamentele e che non ci siano problemi in agguato che un giorno potrebbero trasformarsi in grossi problemi.

Se vuoi sentire la tua intelligenza leggermente insultata leggendo 500 parole di un linguaggio commerciale che sembra piuttosto insignificante quando si arriva al dunque, il messaggio di Wilson è stato condiviso sul sito ufficiale di EA. La parte in cui dice che le persone saranno lasciate andare non dice nemmeno questo. La frase è: “In questo periodo di cambiamenti, ci aspettiamo che queste decisioni abbiano un impatto su circa il 5% della nostra forza lavoro. Mi rendo conto che questo creerà incertezza e sarà una sfida per molti che hanno lavorato con dedizione e passione e hanno dato un contributo importante alla nostra azienda”

Non sopporto lo stile di comunicazione “la nostra azienda sta andando meglio che mai, per questo ci stiamo liberando di quasi 700 persone”, ma credo che se i dirigenti dicessero “ascoltate, non siamo cresciuti in modo sostenibile durante la pandemia e abbiamo assunto un numero eccessivo di persone, quindi dobbiamo ridimensionare la nostra attività in modo che i nostri libri contabili mostrino ancora una crescita finanziaria”, allora potrebbero dover subire loro stessi delle conseguenze.

Mi dispiace, ma mi arrabbio sempre di più ogni volta che devo scrivere uno di questi articoli. Quest’anno ci sono già stati molti licenziamenti. Proprio questa settimana ci sono state brutte notizie per gli studi di Sony e per Supermassive Games. Controlla il tag licenziamenti per entrare nella zona triste.

Leggi di più su www.rockpapershotgun.com

Potrebbero interessarti