Cerca
Close this search box.
The Best Third-Person Survival Horror Games

I migliori giochi horror di sopravvivenza in terza persona

Tempo di lettura: 7 minuti
The Best Third-Person Survival Horror Games

I giochi horror sono disponibili in una vasta gamma di gusti e piattaforme, ma di gran lunga i più noti sono i vecchi giochi survival horror in terza persona con telecamera a spalla. Nel corso degli anni ne sono spuntati un’infinità e continua a essere un genere popolare a prescindere da chi ne sia al timone.

Ci sono numerosi classici da citare come esempi principali che ci sono stati donati nel corso degli anni e c’è sempre qualcosa di nuovo in agguato dietro l’angolo. Che si tratti di una nuova IP o di una rimasterizzazione o di un remake di un classico di culto a cui è stata data un po’ di attenzione per la next-gen. C’è qualcosa che soddisfa i gusti particolari di ognuno, quindi se sei alla ricerca del prossimo grande spavento, ecco alcuni dei migliori giochi survival horror in terza persona in circolazione.

10 Dead Space 2023

Dead Space Remake:Isaac Running Afoul Of A Necromorph On The Ishimura

Un remaster fedele che ha ampliato ulteriormente il gioco, il remake di Dead Space 2023 è stato un successo di critica e ha probabilmente riacceso l’amore perduto per un franchise che è stato fatto male nel corso degli anni ed è stato lasciato a marcire. Torniamo a vestire i panni dell’ingegnere spaziale Isaac Clarke, bloccato sulla nave mineraria Ishimura, danneggiata e corrotta.

Una colossale nave spacca-pianeti che si è riempita di un equipaggio ormai necrotico e mutato, controllato da un intelletto alieno caduto. Spetta a Isaac salvare la situazione e impedire che gli effetti del Marker si diffondano, andando al contempo a fondo di un mistero creato dagli errori dell’esercito del governo terrestre centinaia di anni fa. Con nuove aree da esplorare e una meccanica di mutilazione meravigliosamente cruenta inserita nel sistema di combattimento, il remake di Dead Space è consigliato agli amanti dell’horror.

Ci sono nuove aree da esplorare sulla Ishimura e una revisione completa di alcune delle sue sezioni più controverse, come il famigerato livello della torretta Asteroide.

9 Resident Evil 4 remake

Resident Evil 4 Remake: Leon Uses His Knife To Block Salvadors Chainsaw

La serie di Resident Evil ha alcuni titoli preferiti dai fan e il più famoso è stato Resident Evil 4. Dopo i numerosi remaster e porting che si sono susseguiti nel corso degli anni, dopo che i remake dei primi tre giochi si sono dimostrati popolari, un remaster dell’iconico quarto gioco era inevitabile.

L’orribile vacanza spagnola di Leon Kennedy ha ricevuto una nuova versione next-gen che migliora notevolmente l’originale. Ci sono tutti i vecchi preferiti, oltre a grandi cambiamenti per alcuni personaggi, combattimenti con i boss e un nuovissimo minigioco di tiro a segno per il Mercante. Anche la campagna stand-alone di Ada è stata rilasciata come DLC separato con una storia molto più approfondita rispetto al passato.

Il remake di Resident Evil 4 non solo presenta combattimenti eleganti e più precisi, ma è anche molto più consapevole rispetto al suo predecessore e si spinge verso il lato più stravagante delle sue origini proto-Devil May Cry.

8 Silent Hill 2

Silent Hill 2: James Sunderland Swinging A Bit Of Wood At A Demon In Silent Hill

Silent Hill è diventata una serie piuttosto travagliata e mal gestita nel corso degli anni, ma nonostante stia sguazzando nel pantano di Konami, un tempo era uno dei migliori giochi horror in terza persona. Il più iconico di questi è stato Silent Hill 2, che ha rappresentato probabilmente il meglio della serie.

Quindi, quale modo migliore per rivisitare un classico se non quello di provare il miglior tentativo di rimasterizzazione di Bloober Team. Torna a vestire i panni di James Sunderland mentre si aggira per le strade piene di nebbia di Silent Hill alla ricerca di sua moglie Mary. Scopri l’orribile mistero che si cela nel cuore di questo quartiere malfamato e scandaglia le profondità del dolore, del senso di colpa e della punizione umana con questo classico di Konami.

Il remake di Silent Hill 2 di Konami sceglie stranamente di presentare la storia delle origini di Pyramid Head. Anche se appare in Silent Hill 2 come manifestazione del senso di colpa di James e perché ha visto un dipinto del Giustiziere della Guerra Civile e ne è rimasto spaventato.

7 The Callisto Protocol

Callisto Protocol: Jacob In His Prison Outfit Finding The Remains Of The Gaurds

Se vuoi qualcosa di simile a Dead Space, realizzato dal team originale ma molto più cinematografico, allora non puoi sbagliare con Callisto Protocol. Nonostante qualche difetto qua e là, l’esperienza complessiva di attraversare la fatiscente Black Iron Prison su Callisto è piuttosto positiva.

Ti ritrovi negli stivali da carcerato di Jacob Lee, interpretato da Josh Duhamel, mentre cerca di fuggire da una struttura in preda al caos. I mutanti si stanno scatenando, i droidi di sicurezza schiacciano le teste dei detenuti e in generale per il nostro nuovo amico Jacob è davvero un brutto momento. Quello che segue è un tour vorticoso e pieno di sangue della superficie distrutta del pianeta e delle sezioni segrete in rovina della stazione, mentre Jacob cerca di tornare a casa.

Purtroppo, gran parte della sfida del gioco si infrange facilmente sulla tua gamba quando ti rendi conto che i combattimenti in mischia sono come quelli di Punch-Out e possono essere risolti utilizzando sempre la stessa sequenza di combo.

6 The Last Of Us

The Last Of Us Remastered: Joel Being Strangled By A Clicker

Non sarebbe un elenco dei migliori giochi horror in terza persona senza una menzione di The Last Of Us. All’epoca si trattava di una miscela rivoluzionaria di gameplay emozionante, scene cinematografiche strazianti e meccaniche di combattimento molto efficaci, che si è guadagnata un posto nella Hall of Fame dei videogiochi.

Ha già avuto alcuni remaster e porting e un altro è in arrivo per la next-gen, ma vale sempre la pena rivisitare la storia di Joel ed Ellie negli Stati Uniti pieni di zombie. Prova ciò che le persone si spingono a fare per sopravvivere, combatti orde di infetti rafforzati da individui orribilmente mutati e trattieni le lacrime quando arrivi al finale. Inoltre, se non hai tempo per il gioco, c’è sempre la serie TV che è sorprendentemente fedele al gioco.

Si dice che Joel non riuscirà a “giocare a golf” nella seconda stagione della serie TV.

5 A plague Tale: Requiem

A Plague Tale: Requiem - The Protagonists Using A Flaming Torch To Keep The Rat Hordes At Bay

Il sequel di A Plague Tale: Innocence, Requiem riprende sei mesi dopo il primo gioco e segue i fratelli Amicia e Hugo mentre cercano rifugio dal caos presso un gruppo chiamato The Order. Ma le cose si mettono subito male e toccherà ai tormentati fratelli sopravvivere cercando di curare Hugo dalla sua afflizione maledetta.

La storia prende direzioni molto oscure e ci sono molte sezioni stealth e di sopravvivenza che ti terranno con il fiato sospeso e con il cervello in fiamme per trovare soluzioni. Ci sono molti momenti spettacolari con una serie di sinistri torrenti di ratti, culti folli e sopravvissuti malati da affrontare. Se hai apprezzato l’originale, ti troverai a tuo agio in questo fantastico seguito.

4 Death Stranding

Death Stranding: Sam Observes A Goo Whale Swimming In The Air In The Distance

Nonostante abbia ricevuto un’accoglienza mista e confusa al momento del lancio, Death Stranding è stato il primo grande passo del leggendario autore di videogiochi Hideo Kojima al di fuori dell’ombrello Konami. Caratterizzato da un cast stellare e da una trama tipicamente bizzarra di Kojima, ha raccolto molti elogi e premi per i suoi sforzi.

Death Stranding è ambientato in un’America post-apocalittica dove un terribile evento globale ha reso il mondo esterno ostile e tutti devono rimanere in casa sopravvivendo con l’equivalente di Amazon. Quello che segue è un racconto sconvolgente che intreccia l’aldilà, i punti della trama brevettati da Kojima in cui tutto ha un significato più profondo e alcune scelte di design davvero eleganti nella costruzione del mondo. Con numerosi porting su diverse piattaforme, comprese quelle mobili, e un sequel alle porte, Death Stranding è una pietra miliare della cultura che devi assolutamente vedere almeno una volta.

La trama ironicamente preveggente di Death Stranding è qualcosa per cui Kojima stesso si è scusato e ha promesso che il sequel sarà più strano e meno legato alla realtà e agli eventi attuali.

3 Alan Wake 2

Alan Wake 2: The FBI Using Their Torches To Stun The Taken

Il tanto atteso sequel di una serie che si pensava fosse morta anni fa, Alan Wake 2 ha preso tutto ciò che ha reso grande l’originale e lo ha migliorato di dieci volte. L’unico gioco finora a fondere con successo FMV e narrazione videoludica, Alan Wake 2 riprende dopo gli eventi dei giochi precedenti e ci fa seguire il nostro autore maledetto preferito.

Sempre alle prese con l’oscurità ultraterrena che segue le sue orme e usa i suoi testi scritti contro di lui, il vecchio Alan e alcuni nuovi personaggi devono vedersela con il male nascosto a Bright Falls. Pieno di riferimenti ai giochi precedenti di Remedy Entertainment, Alan Wake 2 ha ricevuto molti apprezzamenti meritati per un sequel e merita sicuramente di essere visto.

2 Dead By Daylight

Dead By Daylight: A Survivor Trying To Hide Inside A Closet From A Killer

Anche se è pieno di caos multigiocatore e la maggior parte dei giochi survival horror in terza persona sono single-player, Dead By Daylight cattura perfettamente l’esperienza permettendoti di portare i tuoi amici. Ricco di un cast di mostri e assassini di film cult, di sopravvissuti unici e di camei, con la partecipazione di Nick Cage, Dead By Daylight è un gioco pieno di atmosfere horror.

Dai la caccia agli altri giocatori nei panni di uno dei mostri residenti in prima persona, oppure affronta la vera esperienza survival horror in terza persona con uno dei Sopravvissuti. Il PvP quattro contro uno è lo scopo del gioco e se nessuno collabora, tutto finirà in modo rapido e violento. Ci sono sempre nuovi eventi, contenuti o personaggi che vengono aggiunti di frequente, quindi vale sempre la pena di tornare a trovarci.

1 Control

Control: The Director Using Her Powers To Destroy Hostile Staff

Un altro gioco di Remedy Entertainment che entra nella lista per diversi motivi, Control ha probabilmente gettato le basi del futuro del team con la serie. Senza entrare troppo nel territorio degli spoiler, vesti i panni del Direttore del Bureau of Control, un’agenzia segreta degli Stati Uniti che si occupa di paranormale.

Pensa a SCP Foundation ma con un budget molto più elevato e avrai The Bureau. Quello che segue è un’immersione piena di azione nel bizzarro e nello strano, mentre usi potenti abilità per piegare la realtà al tuo volere e vai a fondo del mistero di questa organizzazione segreta. È anche un gioco perfetto per sfruttare le impostazioni grafiche della tua RTX, perché ci sono molte impostazioni grafiche con cui smanettare.

Secondo gli sviluppatori e i riferimenti di Alan Wake 2, Control condivide lo stesso universo dell’autore maledetto preferito da tutti. In fondo si tratta dello stesso team di sviluppo

.
Leggi di più su www.thegamer.com

Potrebbero interessarti