Precedentemente vi abbiamo raccontato le migliori periferiche da acquistare per avere un’esperienza quanto più simulativa possibile, un modo per aumentare il senso di immersione e, perché no, migliorare anche la giocabilità dei titoli compatibili. Oggi lasceremo da parte le simulazioni e ci concentreremo su un genere sempre pronto a farci venire in mente il passato: i cabinati, le grosse sale giochi, i tanti soldi spesi per giocare. Ci stiamo chiaramente riferendo al genere dei picchiaduro, una tipologia di giochi capace ancora oggi di innescare una forte competizione tra i giocatori.

Se volete sfruttare al meglio le potenzialità di questi titoli, fare un passo indietro tornando alle sale giochi e padroneggiare bene il sistema di controllo, avrete bisogno degli Arcade Stick, veri e propri joystick che replicano l’esperienza del passato e si adattano perfettamente a moltissimi picchiaduro competitivi e complessi. Detto ciò, andiamo a vedere quali sono i migliori disponibili sul mercato, mantenendo sempre un occhio di riguardo sul prezzo, senza tuttavia tralasciare la qualità, soprattutto costruttiva. Cercheremo inoltre di suggerirvi vari modelli, dai più costosi e completi, a delle ottime alternative per cominciare senza dover sborsare una fortuna. Cominciamo subito!

I migliori Arcade Stick

Arcade Stick – Il migliore per cominciare su PlayStation 4

Foto generiche

Se siete alle prime armi con il genere, molto probabilmente non avrete alcuna voglia di spendere tanto. Per vostra fortuna c’è Hori, azienda che ha rilasciato un modello decisamente economico – costa 44 euro circa – ma non per questo scadente e poco soddisfacente. Possiede inoltre la licenza ufficiale PlayStation ed è quindi perfetto per gli utenti appartenenti alla console Sony.

Ma arriviamo alla parte più succosa, ossia la struttura, i tasti e i materiali utilizzati. Innanzitutto rispetto al tradizionale controller PlayStation 4, Hori Fighting Commander presenta un layout di ben sei tasti frontali, assolutamente perfetti per giocare ai picchiaduro. Non mancano nemmeno i dorsali e la croce direzionale: i primi sono completamente intercambiabili, mentre le classiche frecce possono essere liberamente personalizzate. Immancabile la funzione turbo, tra l’altro completamente regolabile a proprio piacimento.

A voler trovare un difetto, andrebbe sottolineato il fatto che non vi è alcun modo di sfruttare le potenzialità touch del classico controller PlayStation 4; assente anche l’ingresso jack per collegare le vostre cuffie direttamente al pad. Piccole rinunce, queste, che comunque si fanno perdonare grazie all’ottimo design asimmetrico dell’impugnatura, abbastanza larga ma più ristretta nella parte dedicata ai tasti per favorire il loro utilizzo.

» Clicca qui per acquistare Hori Fighting Commander


Arcade Stick – Il migliore per cominciare su Xbox One

Foto generiche

Pressoché identico al modello sopracitato, questa variante è perfetta per i possessori di Xbox One, Xbox 360 e anche PC. È studiato per adattarsi alla perfezione ai picchiaduro 2D, ma si comporta benissimo anche con le più moderne iterazioni come l’ultimo Street Fighter, tanto per citarne uno.

Considerato il prezzo di circa 40 euro, la qualità costruttiva è di ottimo livello, menzione d’onore per il D-Pad e per l’ottimo layout a sei pulsanti, tutti sufficientemente grandi ed ergonomici.

Per quanto riguarda la connettività, questo joystick fa affidamento ad un cavo USB abbastanza lungo, scelta più che comprensibile per eliminare del tutto il ritardo che ci sarebbe stato qualora avessero deciso di adottare un altro sistema. Il cosiddetto input lag, quindi, non vi darà alcun fastidio, sia su Xbox One, Xbox 360 e PC.

Piccolo appunto per i giocatori PC che vogliono acquistare questo modello sviluppato da Hori: per collegare il joystick avrete bisogno di XInput, software open source utilizzato anche per adattare vari controller del passato, su tutti il comodissimo pad wireless di Xbox 360, ancora oggi eccezionale.

» HORI Fighting Commander for Xbox One


Arcade Stick – Il migliore per PlayStation 4

Foto generiche

Arriviamo ad un modello decisamente poco economico, adatto a chi intende davvero fare sul serio. Si chiama Hori Real Arcade Pro 4 Premium e costa circa 300 euro. Rappresenta davvero il massimo che si possa desiderare, con un prezzo che sfiora quasi quello di un Nintendo Switch o di una PlayStation 4 Pro. Un acquisto da ponderare per bene ma che saprà anche ripagare grazie alle straordinarie feature che ci accingiamo a raccontarvi.

Anche in questo caso stiamo parlando di un prodotto completamente licenziato e brandizzato PlayStation, per cui troverete un layout di tasti assimilabile, oltre che ad una resa praticamente perfetta, sia sulla già citata PS4 ma anche per la scorsa PS3. Il numero dei tasti sale invece a otto, contro i sei presenti nel modello che vi abbiamo suggerito poco sopra. Tasti non solo presenti in grande…

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi