Con 20 milioni complessivi, l’animazione de I Croods 2 – Una nuova era è l’unico traino in un box office americano stremato dall’emergenza sanitaria.

I Croods 2 – Una nuova era supera i 20 milioni complessivi al box office USA del Ringraziamento nella seconda settimana di permanenza al primo posto dove incassa altri 4,4 milioni di dollari, ridando un po’ di ossigeno a un botteghino asfittico in piena emergenza sanitaria. La pellicola di animazione, sequel del fortunato I Croods, del 2013, torna a raccontare una nuova avventura della famiglia preistorica, questa volta alle prese con una terribile minaccia: un’altra famiglia. Nel cast vocale originale, Nicolas Cage, Emma Stone, Ryan Reynolds, Catherine Keener, Cloris Leachman e Clark Duke.

In seconda posizione troviamo il debutto di Half Brothers, scatenata commedia co-prodotta e ambientata in Messico. il film, diretto da Luke Greenfield, debutta con un incasso di 720 mila dollari in 1.369 sale e una media per sala di 525 dollari.

L’horror comedy Blumhouse Freaky, interpretata dalla star Vince Vaughn, scivola al terzo posto e incassa altri 460.000 dollari arrivando a 7,7 milioni totali. Diretto da Christopher Landon, Freaky mette in scena l’omicidio della studentessa Millie (Kathryn Newton), uccisa con un antico coltello dal serial killer Blissfield Butcher (Vince Vaughn. Il coltello usato, però permette a entrambi di sopravvivere, ma ognuno nel corpo dell’altra, così Millie tenta di fermare le gesta del folle Butcher prima che lui usi il suo corpo per commettere altri crimini. C’è solo un piccolo problema, Millie ha solo 24 ore di tempo per recuperare il proprio corpo prima che lo scambio diventi permanente. Il film incassa altri 1,2 milioni arrivando a un totale di 5,5 milioni.

Altra new entry in quarta posizione, la pellicola romantica All My Life. Jessica Rothe ed Harry Shum Jr. interpretano una coppia i cui piani matrimoniali vanno in frantumi quando alla sposa viene diagnosticato un tumore al fegato. 350 mila dollari incassati in 970 sale, con una media per sala di 360 dollari per il film.

Perde posizioni l’inossidabile Nonno questa volta è guerra!, commedia con Robert De Niro che sarebbe dovuta uscire in un primo tempo nel 2018. Il film, che mette in campo una guerra senza esclusione di colpi tra nonno e nipote, incassa altri 329 mila dollari che lo portano a un totale di 17,6 milioni in nove settimane.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi