Senza troppi preamboli Mathijs de Jonge, game director di Horizon Forbidden West, ci ha introdotti al primo video gameplay dell’esclusiva PlayStation in arrivo su PS5 e PS4. Aloy è tornata e dovrà cercare le informazioni necessarie per affrontare una pericolosa piaga che si sta diffondendo intaccando tutto ciò che incontra sul proprio cammino.

La sessione mostrata è stata catturata su PS5 ed è un mix tra esplorazione, stealth e combattimento con un gradito assaggio di esplorazione subacquea e un aspetto non da poco: spezzoni di combattimento in mischia. Era sicuramente uno degli elementi meno riusciti ma i passi in avanti sembrano evidenti anche se solo controller alla mano potremmo farci un’idea più chiara delle migliorie apportate ai combattimenti (anche contro gli esseri umani).

Gli spostamenti si dimostrano sin da subito molto fluidi e realizzati con estrema cura e lo stesso si può dire per le creature robotiche. Abbiamo incontrato una sorta di velociraptor e un pericoloso elefante corazzato sfruttato da dei nemici umani che per certi versi ci hanno ricordato i Mumak, gli Olifanti de Il Signore degli Anelli.

Sull’impatto grafico invece c’è davvero poco da dire: sbalorditivo.

Gli sviluppatori promettono tante armi uniche e la possibilità di migliorarle proseguendo nell’avventura. Il gameplay ci ha dato un assaggio non solo dell’arco ma anche di una sorta di fionda e della possibilità di raccogliere le armi lasciate in terra dai nemici.

Un assaggio sicuramente convincente per quello che si prospetta un sequel che vuole migliorare tanti aspetti di un primo capitolo con tanti pregi ma di certo non esente da difetti. Per ora nessuna data di uscita precisa ma Horizon Forbidden West continua a essere previsto per il 2021 in esclusiva PS5 e PS4.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi