Cerca
Close this search box.
Helldivers 2 Has The Best Tutorial Since Half-Life

Helldivers 2 aggiunge finalmente un timer AFK per liberare spazio sul server

Tempo di lettura: 2 minuti
Helldivers 2 Has The Best Tutorial Since Half-Life

Helldivers 2 è stato un successo incredibile, tanto da battere il picco di giocatori di Grand Theft Auto 5 su Steam. Ma Arrowhead non aveva previsto mezzo milione di giocatori e i server stanno cedendo alla pressione. Molti sono rimasti connessi mentre andavano al lavoro, a scuola o a dormire per saltare la coda e tornare subito nella mischia quando ne hanno la possibilità, peggiorando solo la situazione.

Fortunatamente, Arrowhead ha implementato un timer AFK per mitigare questo problema, cacciando i giocatori inattivi in modo che coloro che vogliono diffondere la democrazia e uccidere qualche bug abbiano la possibilità di entrare.

Come riportato da Eurogamer, ora verrai rimandato alla schermata del titolo se rimani inattivo per 15 minuti. Questo dovrebbe liberare più spazio, ma dato che centinaia di migliaia di giocatori stanno ancora cercando di entrare tutti insieme, ci vorrà un po’ di tempo prima che le cose siano completamente fluide.

Oltre al timer per l’AFK, la nuova patch corregge anche alcuni crash, quindi ora dovresti essere rimandato in coda meno frequentemente.

L’elenco completo delle correzioni dei bug può essere letto qui sotto:

  • Corretti diversi crash che si verificano quando ci si unisce alle navi di altri giocatori.
  • Corretto il crash che si verifica quando si esce dall’ADS. Corretto l’arresto anomalo che si verifica quando i giocatori lasciano una sessione mentre sono attivi i bombardamenti.
  • Corretto il problema per cui le missioni online nella Mappa della Guerra Galattica non erano selezionabili.
  • Corretto un problema con GameGuard e il passaggio “verifica integrità” di Steam.
  • Corretto un problema con GameGuard e il firewall di Windows.
  • Corretto un problema che impediva l’accesso al pannello di gestione delle navi.
  • Corretto il problema che causava il blocco dei giocatori nella fase di scongelamento o nel filmato introduttivo della nave.
  • Corretto l’arresto anomalo che si verificava quando il processo di acquisto dei Supercrediti falliva.
  • Corretto l’arresto anomalo che si verifica dopo tentativi consecutivi di gioco rapido. Implementata una funzionalità che riporta i giocatori che rimangono inattivi per 15 minuti alla schermata del titolo.

Arrowhead ha anche descritto nel dettaglio i problemi noti che non sono ancora stati risolti, ma che sono attualmente “in fase di lavorazione”:

Nell’HUD del giocatore non è presente alcun testo per le requisizioni e il menu sociale Potrebbe verificarsi un crash quando si tenta di fare una partita sulla mappa Galactic War I giocatori PS5 potrebbero riscontrare il codice di errore 10003001 nella schermata di accesso. Limitazione della velocità di accesso quando si accede in molti contemporaneamente. I giocatori possono disconnettersi durante il gioco. Le ricompense e gli altri progressi potrebbero essere ritardati o non attribuiti. Possono comparire vari problemi di interfaccia utente quando il gioco interagisce con i server. La raccolta di alcuni oggetti nel gioco può causare il blocco dei personaggi per un periodo di tempo prolungato. Potrebbero verificarsi altri comportamenti sconosciuti. Manca la voce giapponese nella cutscene introduttiva e nella Nave TV. I valori delle armature leggere, medie e pesanti non funzionano come previsto.

Il team promette che nei giorni e nelle settimane a venire verranno rilasciati altri aggiornamenti per risolvere i problemi principali e migliorare la capacità dei server, permettendo a un numero ancora maggiore di truppe di unirsi alla battaglia. Dovremo avere pazienza, ma con l’eliminazione degli AFK, dovrebbe esserci più spazio per i giocatori attivi.

Helldivers 2 è il seguito dello sparatutto in terza persona di Arrowhead Game Studios. Questa volta gli Helldivers sono impegnati nella Guerra Galattica e sta a te portare la Democrazia Gestita alle masse.

Leggi di più su www.thegamer.com

Potrebbero interessarti