Game of Thrones potrebbe dare vita a un nuovo progetto. La rete televisiva HBO ha già annunciato due diversi spin-off dopo che lo show si è concluso con l’ottava stagione nel 2019. Un finale che è stato giudicato da buona parte degli appassionati non all’altezza di Game of Thrones e che ha deluso le aspettative di molti. Il primo spin-off prequel previsto dal titolo House of Dragon (qui vi abbiamo parlato del cast) è ambientato 3 secoli prima dei fatti narrati dalla serie originale di HBO e approfondisce la storia della casata dei Targaryen. La seconda minserie è stata invece annunciata di recente e sarà incentrata sulle avventure del cavaliere Dunk e del suo scudiero Egg.

Ma i progetti di HBO sulla saga Game of Thrones non finiscono qui. Sembra infatti che la piattaforma streaming stia pensando anche ad una serie animata.

L’indiscrezione è stata pubblicata da Variety che però non ha potuto fornire ulteriori informazioni sul cast, sulla trama o sulla sceneggiatura. Il progetto infatti sembra essere ancora in una fase preliminare, tanto che non possiamo neanche essere sicuri vada realmente in porto. In ogni caso le fonti del magazine suppongono che si tratti di un progetto destinato ad un pubblico adulto. HBO non ha ancora commentato ne tanto meno confermato la notizia, quindi non c’è alcun annuncio ufficiale e rispetto a questo non ci resta che aspettare.

L’unica certezza che abbiamo attualmente è che le avventure ambientate nel mondo fantastico di Westeros non sono ancora finite. L’azienda televisiva HBO attraverso la sua piattaforma streaming HBO Max sembra in continua ricerca di nuovi contenuti per i fan di Game of Thrones. Una scelta dovuta probabilmente al grande successo che la serie ha ottenuto nel corso delle 8 stagioni andate in onda, ricche di momenti memorabili. Lo show ha generato un record di telespettatori su HBO ottenendo ampi consensi sia dalla critica che da parte del pubblico. Sono stati apprezzati soprattutto la trama, i personaggi complessi e sfaccettati, la qualità della recitazione e della produzione. Un grande successo testimoniato dalla vittoria di 59 Premi Emmy, per un totale di 160 nomination. Game of Thrones può anche vantare una schiera di fan tra i più appassionati e fedeli, tant’è vero che con la fine della produzione, il network ha perso una fetta consistente di spettatori, riducendo fortemente i grandi numeri registrati invece nel 2019.

Non ci stupiamo quindi della fedeltà che HBO sta dimostrando al franchise. Intanto nel 2022 debutterà il primo spin-off le cui riprese sono previste per quest’anno. House of the Dragon prevede ben 10 episodi basati sul romanzo dal titolo Fuoco e Sangue scritto ovviamente da George R. R. Martin, autore dell’intero ciclo letterario da cui è tratta Game of Thrones. Del secondo spin-off che HBO ha orgogliosamente messo in cantiere sappiamo meno. La serie è ambientata ben 90 anni prima rispetto lo show originale e racconterà le vicende di Dunk ed Egg che George R. R. Martin ha narrato in tre racconti: Il cavaliere erranteLa spada giurata, pubblicato, Il cavaliere misterioso. Non conosciamo ancora il cast o altri dettagli riguardanti la sceneggiatura, ma Variety ci rassicura dichiarando che HBO vuole fare di questo progetto un’ alta priorità.

Nel corso degli ultimi anni molti spin-off sono stati programmati e poi i progetti tristemente abbandonati. Ma HBO si è mostrata molto interessata alla realizzazione di serie tratte dai popolari romanzi di George R. R. Martin e quindi crediamo che le avventure da lui narrate continueranno a tenerci incollati allo schermo ancora per un po’. Nel frattempo non possiamo che sperare che l’idea vada in porto e porti avanti così le avventure di Game of Thrones.

[…]

Leggi di più su www.hallofseries.com

Rispondi