Il rinvio di Halo Infinite a data da destinarsi è tutt’ora considerata una ferita aperta da coloro che attendevano l’uscita di Xbox Series X per fiondarsi nella nuova avventura di Master Chief.

Naturalmente, considerando la reazione del pubblico al primo gameplay reveal, dobbiamo accettare il fatto che Microsoft ha preso la decisione migliore, seppur incredibilmente sofferta.

A pensarci bene, a breve sarà il primo anniversario di quello storico reveal: come si sarà evoluto Halo Infinite nel frattempo? 343 Industries avrà sicuramente lavorato duramente per tirare a lucido la sua nuova creatura, ma quando potremo vederla nuovamente in azione?

Secondo le ultime voci di corridoio, pare che Halo Infinite verrà mostrato nuovamente nel corso dell’E3 2021. Non solo: sembra che il panel dedicato ad Halo sarà anche parecchio ricco di sorprese.

L’insider coalteastwood avrebbe infatti dichiarato, basandosi sulle dichiarazioni delle sue fonti “molto vicine a Xbox Game Studios”, che la conferenza Microsoft si aprirà proprio con Halo Infinite e la prima cosa che verrà mostrata sarà la nuova campagna singleplayer, la quale sfoggerà la nuova veste grafica. Il rumor sostiene che il miglioramento grafico sia “enorme” rispetto al passato.

Il pezzo forte del reveal, tuttavia, sarà il multiplayer, con una nuova modalità ibrida fra Battle Royale, la modalità Conquest di Battlefield e la BTB di Halo.

L’influencer termina i suoi leak con due “bombe”: la data d’uscita, ovvero settembre 2021 e l’uscita di una demo multiplayer (o beta pubblica), disponibile immediatamente per tutti al termine della conferenza.

Rumor e leak vanno presi con le dovute precauzioni, specialmente in clima di E3. Pertanto, vi invitiamo a non prendere le parole dell’insider come profezie assolute.

Una cosa è certa: Halo Infinite ha avuto un annetto di tempo per rimettersi in sesto ed è ormai giunto il momento di tornare sotto i riflettori, almeno per mostrare ai fan Xbox che la loro fiducia nel progetto è ancora ben riposta.

Fonte: Resetera

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi