Inizia oggi la “open” beta di Guilty Gear Strive, l’atteso picchiaduro di Arc System Works che arriverà su PC e PlayStation 4 & 5 il prossimo 9 aprile. La prova, che sarà disponibile fino al 21 e da domani sarà aperta a tutti gli utenti registratisi sul sito apposito, sembra aver convinto molti giocatori professionisti della vecchia guardia.

Al di là di grafica, sonoro e giocabilità, un aspetto che è stato molto apprezzato (e che è fondamentale per il gioco online in questo genere di titoli) è stato il netcode: ad esempio l’otto volte campione del torneo EVO Justin Wong ha scritto su Twitter, tra le altre cose, “Il gioco in generale sembra fantastico e il netcode è davvero buono! Sono stato in grado di giocare contro persone dal Giappone e dalla Korea senza LAG.

A confermare arriva anche Dogura, proplayer giapponese: “Nessun ritardo, nessuna lag. Davvero stavo giocando contro gli Stati Uniti?” Anche lo streamer Jiyuna, noto nell’ambiente del genere, spende ottime parole sul titolo: “Ho giocato cinque ore ed è stato il miglior netplay mai provato in un gioco di combattimento.

Insomma, sembra proprio che, se il buongiorno si vede dal mattino, giocare online con questo titolo potrà dare parecchie soddisfazioni, o quantomeno risparmiarci la frustrazione dei tristi fenomeni di lag che rovinano letteralmente i match importanti. E se funziona così bene già dalla beta, cosa chiedere di più?

Fonte: IGN.com

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi