Dopo le ultime notizie sulla faida tra Epic Games e Apple, sembra essere chiaro che le cose non si risolveranno nell’immediato. Ovviamente la cosa non gioverà a Fortnite e ai suoi giocatori che al momento sono in possesso di un gioco che non può ricevere degli aggiornamenti ufficiali. Da un FAQ rilasciato sul proprio sito, sembra infatti che non ci saranno nuovi aggiornamenti per i dispositivi Apple. “Apple sta bloccando gli aggiornamenti di Fortnite e le nuove installazioni sull’App Store e ha affermato che interromperanno la nostra capacità di sviluppare Fortnite per dispositivi Apple. Di conseguenza, il nuovo aggiornamento del Capitolo 2 – Stagione 4 di Fortnite (v14.00) non verrà rilasciato su iOS e macOS il 27 agosto.

Se vuoi ancora giocare a Fortnite su Android, puoi accedere all’ultima versione di Fortnite dall’app Epic Games per Android su Fortnite.com/Android o dal Samsung Galaxy Store“. Purtroppo il movimento creato da Epic per contrastare le tariffe imposte agli sviluppatori sulle microtransazioni sta incominciando a dare i suoi frutti, ma sembra che i primi non siano maturi. Difatti tantissime persone che al momento giocavano da mobile non potranno vedere i nuovi contenuti che Epic sta mettendo in piedi, soprattutto dopo l’annuncio della partnership con Marvel.

Fortnite florida miami battle royale coral castle causa legale

La questione purtroppo andrà avanti sicuramente ancora per tanto tempo e chissà come andrà a finire. Gli unici che non potranno godere di cose positive in tutto questo, sono i giocatori che al momento non possono giocare al loro titolo preferito in mobile.

In tutto questo ovviamente Apple sta già preparando le risposte ad Epic per rendere la vita difficile allo sviluppatore. Voi cosa ne pensate di questa mossa di Epic? Secondo voi hanno fatto bene ad andare contro Apple e Google in questo modo? Fateci sapere la vostra idea nei commenti qui sotto, e se eravate giocatori mobile del titolo di Epic.

Se volete acquistare il Monopoly, lo potete trovare su Amazon a questo link

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi