Football Manager aggiungerà il calcio femminile in futuro, ha annunciato lo sviluppatore Sports Interactive. Ciò non avverrà tramite un gioco Football Manager separato, ma tramite l’integrazione completa nel Football Manager principale.

Nonostante ciò l’aggiunta del calcio femminile non sarà presente in Football Manager 2022, ha detto il boss di Sports Interactive Miles Jacobson in un’intervista. Ma il calcio femminile sta arrivando e potrebbe essere aggiunto a Football Manager dopo il lancio nel bel mezzo del suo ciclo di vita lungo un anno.

Attraverso un post sul blog, Jacobson ha affermato che l’aggiunta del calcio femminile a Football Manager costerà milioni di sterline in termini di investimento per lo sviluppo e il ritorno a breve termine su tale investimento sarà “minimo”. Tuttavia per Jacobson “è la cosa giusta da fare”. Sports Interactive ha iniziato a creare un database del calcio femminile solo pochi mesi fa, ma il piano è che alla fine possa rivaleggiare con il database del calcio maschile che ha creato nel corso di quasi tre decenni.

Football Manager attualmente utilizza circa 1200 ricercatori in tutto il mondo che visualizzano le partite settimana dopo settimana nel tentativo di mantenere il database maschile il più autentico possibile. Sports Interactive vuole abbinare questa autenticità al calcio femminile. A tal fine, l’allenatore qualificato ed ex capo della ricerca e dell’analisi di Smartodds, Tina Keech, è stata arruolata come capo della ricerca femminile presso Sports Interactive.

La cultura del calcio femminile è molto diversa da quella del calcio maschile e, a meno che tu non abbia giocato o conosci persone che lo praticano, probabilmente non lo capiresti“, afferma Keech. “E quindi, questo è il motivo per cui i ricercatori che abbiamo devono essere veri fan: quella rete è illimitata e dobbiamo entrare nel lato sociale di essa e capire come va e come viene giocato il gioco femminile per renderlo reale. E non sarà assolutamente facile“.

Non ho molti rimpianti nella vita, ma uno è che vorrei che avessimo iniziato questo processo prima“, dice Jacobson. “E mi scuso con le persone perché non l’abbiamo fatto“. Jacobson spera che la mossa consenta di far avvicinare sempre più le persone al calcio femminile e che venga preso sempre più in considerazione come la controparte maschile.

Fonte: PC GamesN

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi