Sono state rivelate le dimensioni dei file di download sia per Final Fantasy VII Remake Intergrade che per il DLC INTERmission su PS5.

Questa settimana, FFVII Remake Intergrade e l’espansione INTERmission con Yuffie usciranno su PS5. Coloro che possiedono la versione PS4 del titolo dell’anno scorso potranno eseguire l’upgrade alla versione PS5 gratuitamente, anche se il DLC INTERmission non sarà incluso nell’aggiornamento. Fortunatamente, coloro che eseguono l’upgrade dalla versione PS4 di Final Fantasy VII Remake possono ancora godersi il DLC Yuffie acquistandolo dal PSN Store per $19,99.

FFVII Remake Intergrade racchiude miglioramenti grafici e prestazionali specifici per PS5 come una nuovissima modalità grafica che dà priorità alla risoluzione 4K, mentre una modalità prestazioni si concentra sui 60FPS. Oltre a queste modalità grafiche, la versione PS5 include anche una nuova modalità foto insieme a miglioramenti grafici, inclusi miglioramenti all’illuminazione, alle texture e agli effetti di nebbia.

Quanto spazio occuperà FFVII Remake Intergrade sulla console di nuova generazione di Sony? Bene, a quanto pare, il titolo sarà in realtà più piccolo della versione PS4. Come riportato da PlayStation Game Size su Twitter, la dimensione del download della versione PS5 è di 81,338 GB (senza la patch del day one), mentre la versione PS4 raggiungeva quasi 86 GB.

Il DLC INTERmission pesa invece 8,988 GB.

Final Fantasy VII Remake Intergrade e il DLC INTERmission usciranno a livello globale su PlayStation 5 il 10 giugno. Entrambi sono disponibili per il pre-load tramite il PlayStation Store in questo momento.

Fonte: Wccftech.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Articolo precedenteResident Evil, svelato un personaggio che fa parte della comunità LGBTQ+
Blue Collar Gaming & Nerd Neutrality. Absolutegamer è un collettivo di fighissimi mediamente asociali con una certa passione per il gaming unita alla cultura nerd snobbissima tipica dei genxer. Nerd neutrality è una espressione completamente inventata che potrebbe stare a indicare il giusto equilibrio tra le anime pop e più raffinate della cultura nerd e geek come vengono percepite da chi le ha viste letteralmente nascere, oppure assolutamente niente ma suona veramente bene.

Rispondi