Ubisoft mira a portare il prossimo gioco di Far Cry in una “direzione radicalmente diversa” secondo recenti indiscrezioni. La società sta ancora lavorando a Far Cry 6, che è stato rallentato dai rinvii legati alla pandemia e che arriverà finalmente il 7 ottobre.

I giochi di Far Cry sono stati a lungo un punto di riferimento per Ubisoft. Il titolo originale risale al 2004 e, oltre ai capitoli principali, la serie ha prodotto spin-off come Far Cry 3: Blood Dragon e Far Cry VR: Dive Into Insanity. Tuttavia, nel corso del tempo, Ubisoft è stata sempre più criticata per il gameplay stereotipato.

La potenziale direzione del prossimo Far Cry 7 è stata condivisa dal giornalista di Bloomberg Jason Schreier in un episodio del podcast Triple Click, come riportato da Comicbook. “Da quello che ho sentito, se ricordo bene, stanno mirando ad andare in una direzione radicalmente diversa per Far Cry dopo [Far Cry 6]“, ha detto Schreier. Non è chiaro cosa ciò possa significare, ma la società spera presumibilmente di dare una scossa al gameplay prima di tutto. Per quanto riguarda la trama, la serie è cambiata notevolmente, arrivando persino al cyberpunk retrò e alle versioni preistoriche e post-apocalittiche della Terra. A seconda di come andrà Far Cry 6, Ubisoft potrebbe essere pronta ad inclinarsi verso un’angolazione più politica (la trama del prossimo capitolo è modellata in modo molto esplicito su Cuba e Fidel Castro).

Il problema centrale del gameplay di Far Cry è che, come Assassin’s Creed, ai giocatori viene generalmente chiesto di esplorare una mappa di grandi dimensioni con una serie di missioni storia e una serie ancora più ampia di attività opzionali. Aree, abilità e/o equipaggiamento si aprono gradualmente, ma completare tutto può richiedere molto tempo e spesso è meno eccitante rispetto alla storia. È improbabile che Ubisoft abbandoni il fascino del mondo aperto, ma potrebbe scegliere di ridurre le missioni secondarie o renderle più coinvolgenti.

La direzione esatta in cui Ubisoft vuole portare il gioco resta da vedere e probabilmente non è stata ancora definita. Anche dopo l’uscita di Far Cry 6, il gioco dovrebbe ricevere DLC, incluse campagne per i villain della serie e una versione aggiornata di Blood Dragon, forse lo spin-off più popolare.

Fonte: Screenrant.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi